L’intonaco che ricopre la facciata delle case è la parte maggiormente soggetta a danneggiamenti dovuti ad una serie di cause: un muro esterno, infatti, è esposto continuamente agli agenti atmosferici e, quindi, alla pioggia, all’umidità, al calore e al gelo. Con il passare degli anni, è inevitabile che possano insorgere situazioni di degrado, crepe di varie dimensioni, vernice che si può scrostare o, addirittura, il distaccamento dell’intonaco dal muro. Per compiere il ripristino degli esterni di un edificio, però, è necessario innanzitutto procedere con la demolizione dell’intonaco di facciata su una superficie, più o meno estesa, a seconda delle problematiche.

Che interessi soltanto una porzione deteriorata oppure l’intera facciata, l’intervento di rimozione dell’intonaco con l’edilizia tradizione è spesso impegnativo e costoso, perché implica la necessità di allestire un cantiere con ponteggi ingombranti oppure di noleggiare piattaforme aeree per portare i muratori a lavorare in quota.   

Noi di EdiliziAcrobatica ti offriamo una soluzione alternativa nella demolizione dell’intonaco di facciate – e per tutte le fasi successive dal ripristino alla tinteggiatura finale – che non prevede l’impiego di ponteggi né di altre strutture, grazie alla tecnica del lavoro su doppia fune di sicurezza

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO DI DEMOLIZIONE DELL’INTONACO

Una volta constatata la necessità di una ristrutturazione dell’involucro edilizio dell’edificio, si procede con l’operazione di demolizione dell’intonaco di facciata attraverso la rimozione delle parti fatiscenti e a rischio di caduta, cercando di recuperare quanto è in buono stato di conservazione.

FASE 1

Non dovendo montare ponteggi e piattaforme aeree, i muratori in EdiliziAcrobatica® possono iniziare rapidamente a lavorare in quota. In una prima fase, preparano, sulla copertura, gli armi necessari per eseguire le calate su corda davanti alla facciata, con l’ancoraggio principale posizionato su un corpo in cemento armato e gli altri ancoraggi installati secondo necessità. È allestita soltanto una mantovana aerea per impedire la caduta in terra di materiale durante la lavorazione.

FASE 2

In una seconda fase, i nostri muratori acrobatici si calano con le funi davanti alla superficie da trattare ed eseguono la picchettatura e la battitura manuale per individuare i punti di degrado. La demolizione dell’intonaco di facciata procede dall’alto verso il basso, attraverso la rimozione dell’intonaco lungo le fessure e nelle parti pericolanti per ricreare le condizioni di sicurezza ottimali. Bisogna prestare molta attenzione a togliere l’intonaco che rimane attaccato alle pietre sottostanti, per poi procedere con il trattamento delle armature e dei ferri esposti, impiegando prodotti di alta qualità.

FASE 3

Terminata la demolizione dell’intonaco di facciata, si può procedere con il ripristino, la rasatura e la tinteggiatura finale.

LA RIMOZIONE D’INTONACO DI FACCIATA SOLO SU PICCOLE SUPERFICI

Con la nostra tecnica su fune possiamo lavorare su tutta la superficie della facciata, di qualunque dimensione e qualunque altezza, raggiungendo qualsiasi punto, anzi, rispetto alle ditte che impiegano i ponteggi possiamo assicurare un intervento più mirato, perché arriviamo in zone spesso inaccessibili con i sistemi tradizionali e in più, eliminando i ponteggi e quindi i relativi costi di installazione, disinstallazione e noleggio, ti assicuri un prezzo finale decisamente vantaggioso e la possibilità di intervenire anche solo su porzioni mirate della facciata.

ENTRA IN CONTATTO CON NOI Richiedi subito un preventivo gratuito! Accedi al form

Le nostre persone

Ci prendiamo cura di tutti

Domenico

Domenico

Direttore Commerciale

Avevo da poco finito il praticantato per prendere l’abilitazione professionale come geometra…

Freddy

Freddy

Responsabile Area

Sono Freddy Chang e vivo a Genova da 20 anni, ma sono…

Enzo

Enzo

Muratore acrobatico

Ma questi sono matti! Cioè, pensa, invece di montarsi il loro ponteggio…

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti