L’importanza del tetto è innegabile, basti pensare al famoso proverbio! Quando il tetto che hai sopra la testa ha subito delle infiltrazioni a causa di un mancato isolamento, bisogna preoccuparsi: anche un’innocua pioggia può causare danni gravi. Questi possono andare dall’infiltrazione che produce muffa, funghi e altre spore nocive per le persone che ci vivono a problemi più seri come danni strutturali dovuti all’infiltrazione o al cedimento delle travi portanti. Le vie dell’acqua sono infinite, se accede al di sotto dell’intonaco può provocare danni subito visibili: i rigonfiamenti e distacchi dell’intonaco sono solo alcuni dei segnali che ti avvertono che si è verificata un’infiltrazione. In questi casi chiamaci per preventivo gratuito o compila il form apposito.

EdiliziAcrobatica ti garantisce una soluzione rapida ai tuoi problemi di impermeabilizzazione: grazie alla doppia fune di sicurezza non prevediamo l’uso di ponteggi o strutture per il sollevamento degli operai, questo si traduce in un cantiere subito pronto, senza il bisogno di allestimento, in grado di effettuare ogni lavorazione con i tuoi più alti standard.

Le fasi dell’intervento: La valutazione

Qualsiasi intervento viene preceduto da un sopralluogo gratuito dei nostri tecnici, questo è fondamentale per valutare la causa del danno e il modo migliore per risolverlo. Servirà anche per quantificare effettivamente il lavoro, così che tu abbia un preventivo gratuito e personalizzato per la tua lavorazione e che sia chiaro in ogni singola voce.

Nel caso in cui non venga identificata facilmente la causa che ha prodotto il danno, si rende necessaria un’ispezione accurata sui seguenti aspetti:

  • trovare eventuali errori effettuati durante la precedente fase di posa dell’isolamento termico
  • pendenza del massetto
  • perdita d’acqua prodotta dagli impianti dell’edificio.

Soltanto con una valutazione professionale sarà possibile localizzare i punti di penetrazione dell’acqua, comprendere le cause d’infiltrazione e definire l’intervento più adatto, che potrà essere:

  • posare un nuovo isolamento sopra quello vecchio
  • procedere alla rimozione del vecchio isolamento prima della sostituzione e nuova posa

Se il problema fosse causato dal massetto si potrebbe rendere necessaria una demolizione con conseguente ripristino totale.

La scelta dell’isolamento

Dopo aver individuato il problema e il modo migliore di agire, il nostro tecnico avrà cura di proporti la soluzione ideale per te. Esistono infatti diversi tipi di impermeabilizzazione presenti sul mercato, prima di effettuare i lavori è bene conoscerne le differenze: dal tradizionale sistema con fogli di membrana bituminosa alla guaina liquida, dalla malta cementizia bicomponente elastica fino alle più innovative membrane sintetiche polimeriche. In EdiliziAcrobatica® quelle più realizzate sono: le impermeabilizzazioni tramite guaina bituminosa e quelle con membrana sintetica in HDPE.

Impermeabilizzazione con guaina bituminosa

La membrana bituminosa è sicuramente la scelta più comune in questo genere di interventi.  È un derivato dalla distillazione del petrolio, che si presenta in rotoli (solitamente fissati a caldo mediante l’utilizzo di un cannello oppure con colla o autoadesivi) o allo stato gelatinoso. Le membrane bituminose sono ampiamente utilizzate, perché hanno una buona resistenza meccanica, hanno ampia vita e l’installazione è semplice. In più sono anche facili nella gestione: quando necessario, è sufficiente sovrapporre una nuova membrana per rinnovare il vecchio manto.

Impermeabilizzazione con membrana in HDPE

La sigla HDPE identifica un genere di membrane sintetiche in polietilene ad alta densità, molto apprezzate in quanto creano un’efficace barriera contro il passaggio dell’umidità. Il motivo per cui le abbiamo scelte è semplice: sono tra i prodotti impermeabilizzanti più innovativi, offrono una lunga durata, ottime prestazioni nel tempo, permettono la diffusione del vapore e sono resistenti allo strappo. Le membrane in HDPE, essendo una barriera ideale sia per il vento sia per l’acqua, spesso sono utilizzate nella caldana e sullo strato termoisolante del tetto.

La lavorazione

Il primo passaggio è rimuovere le parti danneggiate, precedentemente individuate con il sopralluogo. Nel caso in cui il problema sia identificato nel massetto, potrebbe essere necessario demolirlo insieme alla pavimentazione. Durante questa fase è fondamentale porre l’attenzione su tutti gli elementi che possono influire sull’impermeabilizzazione del tetto, ad esempio fessurazioni, attacchi di ringhiere, raccordi e giunti.
Solo successivamente si passa alla posa in opera, eseguita in modo meticoloso dai nostri operatori grazie all’utilizzo della tecnica su fune. Grazie alla tecnologia applicata siamo in grado muoverci liberamente in tutto il cantiere, arrivando anche negli angoli meno accessibili. Inoltre, ci permette di ultimare il lavoro in breve tempo, senza arrecare disagi dovuti dall’installazione dei ponteggi o all’utilizzo di rumorose pedane aeree per il sollevamento del personale. I vantaggi dati da EdiliziAcrobatica® si ti aspettano, chiamaci per un preventivo gratuito.

CHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Chiama subito il numero verde gratuito 800.300.833

Oppure compila il form “Richiedi preventivo”

ENTRA IN CONTATTO CON NOI Richiedi subito un preventivo gratuito! Accedi al form

Le nostre persone

Ci prendiamo cura di tutti

Domenico

Domenico

Direttore Commerciale

Avevo da poco finito il praticantato per prendere l’abilitazione professionale come geometra…

Freddy

Freddy

Responsabile Area

Sono Freddy Chang e vivo a Genova da 20 anni, ma sono…

Enzo

Enzo

Muratore acrobatico

Ma questi sono matti! Cioè, pensa, invece di montarsi il loro ponteggio…

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti