RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

lavori di restauro balcone ammessi al bonus facciate

Hai il balcone danneggiato da infiltrazioni d’acqua e dall’usura provocata dal tempo e dagli agenti atmosferici e vorresti ristrutturarlo o rinnovarlo.

Prima di procedere, però, ti stai chiedendo se per questo genere di interventi edilizi siano previste delle agevolazioni fiscali.

La risposta è affermativa: in questo caso si può procedere ricorrendo al bonus facciate.

Ma vediamo le novità che la legge di Bilancio 2022 ha introdotto per il bonus facciate, come funziona e quali interventi è possibile eseguire sui balconi di casa.

Bonus facciate: sì al rifacimento del balcone

Il bonus facciate,in base a quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate,  è un’agevolazione fiscale che  “consiste in una detrazione d’imposta, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 e nel 2021, e del 60% delle spese sostenute nel 2022, per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna.”

La Legge di Bilancio 2022, infatti, ha esteso questa detrazione fino al 31 dicembre 2022, con un’aliquota ridotta al 60 per cento.

L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che anche gli interventi su balconi possono essere soggetti all’agevolazione fiscale prevista dal Bonus Facciate, così come gli interventi che interessano le strutture opache della facciata che include, oltre ai balconi, anche gli ornamenti e i fregi.   

Per avere diritto ai vantaggi fiscali previsti dal bonus facciate è necessario che gli edifici oggetto degli interventi siano ubicati nelle zone A o B (indicate nel decreto del ministro dei Lavori pubblici n. 1444 del 1968) o in zone ad esse assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti di edilizia comunali.

Per zona A si intende l’insieme delle parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante dell’agglomerato stesso.

La zona B include, invece, le parti del territorio in parte o totalmente edificate, diverse dalle zone A. In particolare si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5% della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore a 1,5 mc/mq.

E’ bene consultare i regolamenti di edilizia comunali per capire se il proprio immobile rientra in una delle aree ammesse al rimborso.

Del Bonus Facciate possono usufruire sia inquilini che proprietari, residenti e non residenti nel territorio dello Stato, persone fisiche e imprese, i quali sostengono le spese per l’esecuzione degli interventi soggetti ad agevolazione fiscale e che detengono a qualsiasi titolo l’immobile oggetto dell’intervento.

In particolare, sono ammessi all’agevolazione:

  • le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;
  • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;
  • le società semplici;
  • le associazioni di professionisti;
  • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali)

Ai sensi della legge n. 76 del 2016 possono inoltre godere della detrazione ottenibile attraverso il bonus facciate anche i familiari conviventi del detentore dell’immobile, a patto che sostengano i costi per la realizzazione dell’intervento.

Il bonus facciate non prevede limiti di spesa e neanche un limite massimo di detrazione.

Gli interventi rientranti nel bonus facciate, anche per lavori relativi ai balconi, devono riguardare gli edifici esistenti.

Così come per il 2020 e per il 2021, anche per il 2022 la detrazione fiscale è ottenibile attraverso lo sconto in fattura oppure tramite la cessione del credito di imposta. Sarà a tal fine necessario richiedere il visto di conformità e far asseverare la congruità delle spese sostenute da personale tecnico abilitato.

Lavori di ripristino di un balcone EdiliziAcrobatica

Le parti del balcone incluse nel bonus

Per quanto riguarda gli interventi sui balconi l’Agenzia delle Entrate con risposta all’interpello n.411 del 25 settembre 2020 ha chiarito la possibilità di ricorrere al bonus facciate anche per il rifacimento dei balconi in particolare per:

  • rinnovo degli elementi costitutivi degli stessi;
  • interventi di consolidamento e ripristino;
  • la mera pulitura e tinteggiatura della superficie;
  • altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione dei suddetti interventi

Il bonus facciate spetta dunque anche in caso di rimozione, impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione del balcone, così come per la rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei sotto-balconi e dei frontalini, per la sostituzione dei pannelli in vetro (poiché elementi costitutivi del balcone stesso) nonché per la successiva tinteggiatura.

Dai un volto nuovo ai tuoi balconi con EdiliziAcrobatica!

Hai necessità di ristrutturare i tuoi balconi? Sia che essi necessitino di piccole riparazioni, sia di un restauro vero e proprio, puoi affidarti a noi di EdiliziAcrobatica.

Possiamo eseguire interventi precisi e a regola d’arte sul tuo balcone, in ogni sua parte, garantendoti affidabilità, sicurezza e costi assai competitivi.

Dopo un primo sopralluogo finalizzato a verificare lo stato di salute del tuo balcone riceverai un preventivo completo che includerà tutte le fasi di lavorazione e i materiali necessari per eseguire l’intervento.

Grazie alla nostra speciale tecnica su fune non abbiamo bisogno di utilizzare ponteggi e questo, oltre a determinare un notevole abbassamento dei costi dovuti per il montaggio e smontaggio dello stesso, consente interventi più agili, veloci e sicuri.

Richiedi oggi un sopralluogo gratuito! Ti risponderemo entro 12 ore per fissare un incontro nel giorno e nell’ora per te più congeniali.

Compila il form per richiedere un preventivo gratuito

Oppure contattaci al numero 800.300.833

Guarda i nostri lavori su corda

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti