RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

CAPPOTTO TERMICO ESTERNO, LA TUA CASA È PRONTA AD AFFRONTARE IL FREDDO DELL’INVERNO?

Costi, materiali, vantaggi e tecniche d’installazione: ecco tutto ciò che devi sapere sul cappotto termico esterno per la tua casa

Il cappotto termico esterno è la soluzione per proteggere la tua casa dal freddo dell’inverno, mantenerla più fresca in estate e ottenere una riduzione dei consumi energetici.

Ecco qualche informazione che può esserti utile se stai pensando a realizzare un cappotto termico sui lati esposti all’esterno della tua abitazione: vediamo i vantaggi e gli svantaggi di questa tecnica di coibentazione termica, i materiali da scegliere e gli spessori da preferire, qualche indicazione sui prezzi e i consigli per risparmiare senza rinunciare alla qualità. Ti proponiamo, infine, il metodo più efficace e rapido per installare il cappotto termico esterno, quello che prevede l’uso della doppia corda di sicurezza, in luogo di costosi e ingombranti ponteggi, e che in EdiliziAcrobatica® impieghiamo con successo da 25 anni.

 

TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE SUL CAPPOTTO TERMICO

Cappotto termico per esterni, che cos’è?

Il cappotto termico è una tecnica di coibentazione termica, e in alcuni casi acustica, delle pareti di un edificio, attraverso l’impiego di materiale isolante disposto sulle superfici perimetrali, pareti e tetto.  L’isolamento a cappotto ha la funzione di ridurre gli sbalzi termici, perciò consente di trattenere il calore dentro l’abitazione nei mesi freddi e di lasciare il caldo fuori durante i mesi estivi.

Il cappotto termico può essere interno o esterno. Il primo si applica sulle pareti interne della casa, non presenta continuità, ma viene interrotto ogni volta che incontra  un divisorio o un solaio. Spesso, il cappotto interno non è la soluzione giusta, poiché restano alcuni ponti termici, in corrispondenza degli angoli, dei solai, dei pilastri o degli infissi, che costituiscono vie privilegiate per la fuoriuscita del calore. Il secondo, chiamato cappotto termico esterno, è un lavoro più facile e meno invasivo, che prevede l’applicazione dello strato isolante termico sulle facciate esterne della casa in modo continuativo ed efficace.

 

Cappotto termico esterno: svantaggi e (molti) vantaggi

Il cappotto termico esterno permette di mantenere una temperatura costante nella casa, assicura il comfort abitativo, un migliore isolamento acustico, riduce l’umidità e, ovviamente, garantisce un risparmio economico che deriva dalla riduzione dell’uso del riscaldamento e del condizionatore.

Il cappotto termico esterno ha lo svantaggio di essere più costoso rispetto all’applicazione interna, tuttavia tale intervento è preferibile perché offre un isolamento termico continuo sia in estate sia in inverno, eliminando in maniera efficace i ponti termici. Inoltre, realizzare un cappotto esterno alle pareti non comporta disagi ai residenti che, durante i lavori, non saranno costretti a lasciare la propria abitazione, come avviene invece con l’installazione fatta dentro le mura di casa.

Durante i mesi freddi, in particolare, avrai modo di apprezzare i vantaggi che derivano dall’isolamento termico delle pareti: lo abbiamo già detto nella news Lascia fuori l’inverno con il cappotto termico per esterni, scopri i dettagli e perché ti conviene fare adesso questo intervento.  

 

Cappotto termico esterno, quali materiali scegliere?

Per il cappotto termico esterno e interno si possono utilizzare diversi materiali, per lo più suddivisi in tre gruppi: materiali sintetici, minerali e vegetali. Gli isolanti sintetici sono costituiti da pannelli isolanti in poliuretano o polistirolo, molto leggeri, a basso costo e facili da montare. Gli isolanti minerali ovvero di origine naturale, s’intendono i materiali ricavati dalle rocce, come la lana di roccia, la lana di vetro o l’argilla espansa, tutti molto resistenti e duraturi. Gli isolanti termici di tipo vegetale sono fatti con fibra di legno o   di cellulosa, canapa o lino; c’è anche il sughero, materiale che però è più costoso.

In linea di massima non esiste un materiale migliore in assoluto per il cappotto termico esterno: è meglio farsi consigliare dai nostri esperti che svolgeranno un sopralluogo gratuito per  trovare la soluzione adatta.

 

Cappotto termico, qual è lo spessore giusto?

L’isolamento termico a cappotto è realizzato con pannelli installati sulla parete con uno spessore variabile, in genere dai 6 fino ai 12 cm. La tipologia da utilizzare dipende dalle condizioni iniziali dell’abitazione, dalle superfici da isolare e dalla scelta del materiale isolante. Di norma un maggiore spessore del rivestimento garantisce una capacità isolante maggiore, anche se, alcuni materiali più innovativi permettono di ridurre lo spessore a parità di capacità isolante.    Nel cappotto termico esterno non c’è un limite di spessore per  i pannelli isolanti,  a differenza dell’isolamento interno  che invece toglie spazio utile all’abitazione.

 

Cappotto termico, prezzi?

Il costo del cappotto termico esterno per le pareti è influenzato da diversi fattori, tra cui le dimensioni della superficie da ricoprire, i materiali da utilizzare, la necessità di noleggiare dei ponteggi. Come abbiamo già detto nella news sul Costo del Cappotto Termico un modo per risparmiare senza rinunciare alla qualità esiste: devi soltanto rivolgerti a EdiliziAcrobatica®. La nostra azienda, specializzata nei lavori edili esterni di manutenzione e ristrutturazione degli edifici, esegue l’intervento d’isolamento termico con la tecnica della doppia fune di sicurezza senza dovere montare ponteggi, assicurando così un notevole risparmio sul costo del cappotto termico al mq.  Ricordati, poi, che  la posa in opera del cappotto termico rientra tra gli interventi che consentono di usufruire delle detrazioni fiscali, un’ottima opportunità per dare il via ai lavori adesso!

 

Cappotto termico esterno: installazione con la tecnica su fune

La tecnica di lavoro edile su doppia fune di sicurezza impiegata da EdiliziAcrobatica®  è la soluzione più rapida ed economica per  il cappotto termico esterno. Inoltre, l’applicazione esterna effettuata senza i ponteggi permette di eliminare tutti i disagi ad essi associati, dunque, anche durante i lavori, chi abita nell’edificio potrà accedervi liberamente, continuare ad aprire le finestre e ad uscire sui balconi,  vivere in sicurezza, senza il timore di subire furti.

 

Sta per arrivare il freddo, non aspettare a mettere il cappotto alla tua casa,

scopri di più sul nostro Servizio Isolamento Termico a Cappotto.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti