SICUREZZA IN QUOTA, INSTALLAZIONE DELLA LINEA VITA

E’ considerato “lavoro in quota” tutto ciò che concerne un’attività svolta ad un’altezza superiore ai 2 metri rispetto ad un piano stabile: moltissime sono le figure lavorative che si espongono al rischio di caduta durante lo svolgersi del loro lavoro, dagli spazzacamino ai lattonieri, dagli antennisti ai muratori.

installazione linea vita

Le conseguenze di una caduta e come scongiurarla

I “lavori in quota”, le cui caratteristiche abbiamo definito poco sopra, espongono il lavoratore a rischi che potenzialmente possono tramutarsi in incidenti anche di grave entità: non solo le cadute dalle altezze, come sappiamo, possono produrre gravi conseguenze, ma anche il rimanere appesi ad una corda di sicurezza oppure lo sbattere contro le mura di un edificio a conseguenza dell’effetto pendolo sono situazioni in grado di provocare danni non trascurabili alla salute del lavoratore.

Considerate le conseguenze delle cadute che possono avvenire durante lo svolgimento di un lavoro in quota, l’unica soluzione valida è evitare che accadano. Per raggiungere questo obiettivo, entra in gioco l’installazione della linea vita come sistema di protezione, quali ad esempio parapetti come protezione collettiva sempre attiva od ancoraggi di sicurezza per ciascun singolo lavoratore.

 

Quando l’installazione della linea vita è obbligatoria, leggi e norme

In base al Decreto Legislativo n. 81 del 2008, è necessario installare sui tetti degli edifici alcuni sistemi di ancoraggio che garantiscano un accesso sicuro alla zona, tutelando il lavoro in quota degli operai durante lo svolgimento delle opere di manutenzione, sia periodica che straordinaria. Come integrazione al Decreto Legislativo n. 81 del 2008, nel quale vengono stabilite alcune norme indicative sulla progettazione e sull’installazione dei sistemi linea vita per garantire la sicurezza dei lavoratori, molte regioni italiane, fra cui Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Lombardia, Liguria, Umbria, Sicilia, Marche e Sardegna, hanno deciso di legiferare in merito.

L’obbligo di installazione dei sistemi linea vita a tutela della sicurezza sancito dal DL 81/2008 si estende, nella quasi totalità dei casi, anche agli edifici già esistenti e di vecchia fattura che purtroppo, in base alle norme dell’epoca in cui sono stati edificati, non posseggono alcuna protezione per il lavoratore in quota.

 

Installazione della linea vita, le soluzioni ed i tempi di Ediliziacrobatica

Noi di Ediliziacrobatica, quali esperti del settore della sicurezza in quota a seguito dell’esperienza maturata negli anni, siamo in grado di far fronte a qualsiasi esigenza del nostro committente che, a seguito degli obblighi delle legislativi e normativi italiani e regionali specifici, necessita dell’installazione della linea vita e dei dispositivi anti-caduta sul suo edificio.

Mediante tecniche specifiche ed all’avanguardia, utilizzando la tecnica di lavoro su fune assicurata, i nostri operai specializzati saranno in grado di affrontare e terminare l’opera di installazione in un tempo contenuto, permettendo al nostro cliente un sostanzioso risparmio sia economico che in termini di tempo grazie alla mancata installazione dei ponteggi, delle opere provvisionali, delle piattaforme aeree o di impalcature di qualsiasi tipo.

Affidarsi alle cure di noi di Ediliziacrobatica per l’installazione della linea vita di un edificio, significa garantirsi:

  1. Risparmio Economico: Grazie all’assenza dei ponteggi e delle impalcature, il committente risparmierà sulle spese di noleggio e di installazione delle opere provvisionali.
  2. Sicurezza: Un’abitazione che non è circondata da impalcature è maggiormente al sicuro dalle effrazioni, tendendo a scoraggiare i malintenzionati che potrebbero trarre vantaggio dal cantiere per introdursi indebitamente in casa vostra.
  3. Velocità, esperienza e professionalità: Grazie all’assenza di ponteggi, non solo il risparmio economico  sarà contenuto ma anche tempi di ultimazione dell’opera, grazie alla maggiore possibilità dei nostri operai di muoversi liberamente nelle zone di lavoro ed alla mancata installazione delle impalcature per la quale, normalmente, sarebbero impiegati diversi giorni.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti