RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

CONFERMATE LE DETRAZIONI FISCALI PER RISTRUTTURAZIONI

Per i lavori di ristrutturazione nella casa e nel condominio puoi beneficiare d’importanti agevolazioni anche per il 2018. In più, realizzando i lavori con noi avrai modo di risparmiare ulteriormente sulla spesa, perché non dovrai pagare il noleggio dei ponteggi.

Con la Legge di Bilancio 2018 è stata confermata la proroga che riguarda le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie. Si tratta di una notizia molto attesa dai contribuenti, che potranno detrarre il 50% della spesa dei lavori, fino a un massimo di 96mila euro, anche per l’anno appena iniziato.

 

Se devi ristrutturare casa o il condominio è il momento giusto per farlo, perché il risparmio è molto significativo ed è garantito fino al 31 dicembre 2018: dal prossimo anno, infatti, il bonus per i lavori di ristrutturazione edilizia tornerà alla misura originaria, con una detrazione Irpef pari al 36 % delle spese sostenute fino a un massimo di 48mila euro.

 

Potrai avere un’ulteriore opportunità di risparmio rivolgendoti a EdiliziAcrobatica® per l’esecuzione delle opere esterne. L’azienda, leader in Italia nei lavori in quota su corda, è specializzata nel compiere qualsiasi tipo d’intervento esternamente a un edificio, assicurando sempre la massima qualità, ma a costi ridotti rispetto alle altre ditte, perché non ha bisogno di noleggiare e montare ponteggi costosi e ingombranti.

Bonus Casa 2018: quali sono i lavori oggetto di detrazioni fiscali per ristrutturazioni?

Quando si parla di ristrutturazione edilizia, è bene fare distinzione tra interventi realizzati su parti private e quelli su parti condominiali, pertanto i lavori oggetto di detrazioni fiscali per ristrutturazioni possono essere così classificati:

 

  • Lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia svolti su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini.
  • Lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze.

 

Da notare che per il condominio sono comprese le opere di manutenzione ordinaria, che invece non riguardano le singole abitazioni. Bisogna quindi prestare attenzione alla possibilità di detrazione per alcuni tipi di lavori. Prendiamo l’esempio di uno degli interventi più richiesti, il rifacimento di facciata.

 

Nel caso in cui la lavorazione riguardi una singola abitazione, senza modificare i materiali e i colori, si parlerà di manutenzione ordinaria e la spesa non sarà detraibile. Diversamente, nel caso di una facciata condominiale, questo tipo di lavoro potrà essere oggetto di detrazione fiscale per le ristrutturazione. Nel caso in cui, invece, il rifacimento facciata avvenga modificando materiali o anche solo i colori, l’opera rientrerà nella manutenzione straordinaria, senza quindi differenza tra casa singola e condominio e sarà possibile, in entrambi i casi, detrarre la spesa. Affinché i lavori possano accedere al beneficio fiscale, è necessario, infatti, che il rifacimento della facciata comprenda modifiche a materiali o anche solo a colori. Un altro esempio riguarda il rifacimento di un balcone: se l’intervento è eseguito con caratteri diversi per materiali, finiture e colori è possibile beneficiare della detrazione fiscale per ristrutturazioni. Le stesse condizioni valgono per i cornicioni e gli zoccoli esterni, così come sono ammesse le nuove installazioni di grondaie, a patto che si modifichi una situazione preesistente.

 

In ogni caso, prima di procedere con qualsiasi intervento, se sei interessato alle detrazioni fiscali per ristrutturazione, ti consigliamo di chiedere informazioni in fase di preventivo ai nostri tecnici.

Detrazioni fiscali per ristrutturazione e vantaggi dall’edilizia su fune

EdiliziAcrobatica® è specializzata nella tecnica edile su fune, che consente ai muratori di lavorare senza ponteggi, potendo garantire oltre all’ovvio risparmio economico anche numerosi benefici a favore delle persone che vivono nell’edificio: non sono installate impalcature ingombranti e fastidiose e, dunque, tutti potranno accedere liberamente all’edificio, aprire le finestre, curare le piante e i fiori sui balconi e, soprattutto, potranno vivere con la tranquillità di non subire furti durante i lavori.

CHIEDICI UN PREVENTIVO E VALUTA CON NOI LA POSSIBILITÀ
DI ACCEDERE ALLE DETRAZIONI FISCALI PER LE RISTRUTTURAZIONI.

La legge di bilancio 2018: tra conferme e novità

Oltre alle detrazioni fiscali del 50% per gli interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio, la Legge di Bilancio 2018 ha riconfermato l’Ecobonus per i lavori volti al risparmio energetico e il Bonus per l’acquisto di mobili. Novità nel pacchetto casa è, invece, il via libera al Bonus verde, che comprende una detrazione del 36% per tutte le spese fino a un massimo di 5.000 euro per la cura di terrazzi e giardini privati.

Contattaci per scoprire come risparmiare senza l’utilizzo di ponteggi
e valuta con noi la possibilità di accedere alle detrazioni fiscali per ristrutturazioni.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti