Come proteggere i frontalini dei balconi?

Come proteggere i frontalini dei balconi? E’ una domanda che, prima o poi, tutti i proprietari di appartamento – se sito a un piano sopraelevato ovviamente – si pongono. D’altronde, quella dei “frontalini” danneggiati è una vera e propria piaga. E’ una questione di tempo, prima che il danno risulti non solo visibile ma anche capace di impattare sulla sicurezza e sulla funzionalità.

Per fortuna esistono delle soluzioni ad hoc per proteggere i frontalini dei balconi ed evitare il peggio. Soluzioni che, oggi più che mai, risultano praticabili, anche dal punto di vista economico.

Il problema dei frontalini

Quello dei frontalini è un problema destinato a ripetersi nel tempo, e a coinvolgere tutti i condomini o gli immobili con un balcone in dotazione. In buona sostanza, i frontalini rischiano di usurarsi, danneggiarsi e spaccarsi. Nella migliore delle ipotesi, appaiono crepe antiestetiche, in grado persino di scoprire gli strati più interni del balconi (es. l’armatura). Nella peggiore delle ipotesi, pezzi di frontalino possono staccarsi e cadere giù, con tutto ciò che ne consegue per l’incolumità delle persone che transitano al di sotto del balconi. Un rischio da scongiurare, un problema da prevenire, se possibile.

Anche perché, è bene ripeterlo, è davvero probabile che, prima o poi, i frontalini richiedano un’opera di restauro. E’ fisiologico: sono tra gli elementi della facciata che soffrono più di ogni altro a causa degli agenti atmosferici. In primis, per via della loro peculiare posizione, che amplifica gli effetti della forza di gravità. Secondariamente perché, molto banalmente, sono particolarmente esposti alle intemperie. Pioggia, neve e grandine possono causare un danno, stagione dopo stagione, anno dopo anno, fino a rendere l’intervento improcrastinabile.

Come proteggere i frontalini dei balconi - infiltrazioni acqua dal terrazzo

Una soluzione: l’impermeabilizzazione frontalini balconi

Prevenire è meglio che curare. E’ un proverbio tra i più banali, ma anche tra i più veritieri. Soprattutto, quando si rischia di dover pagare un conto salato.

La soluzione ideale, dunque, è proteggere i frontalini dei balconi dagli agenti atmosferici, in modo che non vadano incontro a una usura precoce.

Una tale opera di prevenzione è utile anche quando ormai il danno è fatto, ovvero quando occorre comunque rifare i frontalini. Nella fattispecie, ha lo scopo di evitare che il danno si ripeta.

Come proteggere i frontalini dei balconi, dunque? Qual è la soluzione più adatta? La risposta è una soltanto: l’impermeabilizzazione dei frontalini dei balconi.

Grazie all’impermeabilizzazione è possibile porre una barriera tra l’elemento e gli agenti atmosferici. In questo caso, i danni “dell’acqua” sono solo un ricordo, o comunque una prospettiva estremamente lontana nel tempo.

Le modalità di intervento sono numerose, e variano a seconda dei materiali. E’ possibile usare della guaina bituminosa, come anche una guaina liquida (più facile e rapida da applicare). E’ possibile applicare persino delle resine trasparenti di ultima generazione, le quali combinano un buona resa estetica con un grado di efficacia più che accettabile.

Un’opportunità: il bonus facciate

La questione dei costi è preponderante e non va sottovalutata. Ciò vale soprattutto quando il danno è già presente, e all’opera di impermeabilizzazione va abbinato il rifacimento.

La situazione attuale è comunque migliore rispetto a quella di qualche anno fa. Infatti, il legislatore sostiene oggi più che mai le attività edilizie, soprattutto dalla prospettiva del committente. Il riferimento è alle tante agevolazioni che sono state messo in campo per rendere gli interventi meno onerosi. Nella maggior parte dei casi, queste agevolazioni si declinano nello sconto sull’IRPEF di parte dei costi.

Ebbene, per quanto riguarda gli interventi sulle facciate, l’aliquota è del 90%. Esatto, è possibile recuperare il 90% di quanto speso.

Ma non è finita qui: il legislatore ha predisposto anche la possibilità di cedere la detrazione, ovvero il credito di imposta, direttamente all’azienda edile che realizza l’intervento, se questa è d’accordo. In cambio essa applica uno sconto in fattura di pari importo, rendendo il risparmio immediato.

Ristrutturare le facciate e quindi anche i frontalini dei balconi (con annessa impermeabilizzazione) non è mai stato così conveniente.

Come scegliere l’azienda edile

Ciò non significa che non si debba prestare attenzione alla scelta dell’azienda edile. E’ vero, i costi sono inferiori rispetto al passato. Tuttavia, non sono certo azzerati e in ogni caso, si rischia di recuperare il denaro nel tempo, se l’impresa non accetta il credito di imposta. La questione dei costi, dunque, rimane centrale.

Come rimane centrale, e non potrebbe essere altrimenti, la questione della qualità e della competenza. Da questo punto di vista, cambia poco per il committente: è chiamato a individuare una impresa dal buon rapporto qualità prezzo.

Potete profondere energie e tempo a cercare un’azienda edile adatta, oppure potete tagliare la testa al toro e puntare su EdiliziAcrobatica.

Perché EdiliziAcrobatica? In primo luogo, perché i nostri prezzi sono davvero competitivi. Infatti, tagliamo di netto una voce di spesa molto gravosa: i ponteggi. Lavoriamo su corda, in sospensione, non abbiamo bisogno di impalcature, tavolacci e strutture in ferro.

Ciò ci permette, inoltre, di offrire operare in modo rapido, poco rumoroso e poco impattante dal punto di vista estetico. Le facciate non vengono deturpate da mostri in legno e acciaio, il panorama non viene in alcun modo compromesso.

Sulla qualità dei nostri interventi fanno fede i feedback degli ex clienti, che sono generalmente molto positivi. D’altronde, abbiamo alle spalle una lunga esperienza e un know-how vasto e specifico allo stesso tempo. La nostra presenza sul suolo nazionale, poi, è capillare e sostenuta da una richiesta in crescita.

Dunque, se non sai come proteggere i frontalini dei balconi e vuoi scongiurare un rischio per l’estetica e la sicurezza, contattaci. Rivolgiti a EdiliziAcrobatica.

.

Contattaci per ricevere il tuo preventivo gratuito e comincia a proteggere i frontalini dei balconi.  

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti