RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Come asciugare un muro? Se lo chiede chi è alle prese con un fenomeno purtroppo molto frequente: i muri umidi.

Non è una domanda di poco conto: i muri umidi comportano rischi non solo per il decoro dell’abitazione ma anche per la salute.

Ne parliamo qui, approfondendo tali rischi, facendo luce sulle cause ed elencando alcuni degli interventi più efficaci.

come asciugare un muro? tutti i tipi di interventi

I problemi di un muro bagnato

Il primo passo per rispondere alla domanda come asciugare un muro consiste nell’individuazione delle cause. In effetti, queste possono essere numerosi. Ecco una panoramica.

Infiltrazioni. Queste possono essere a loro volta cagionate dalla rottura di una tubatura. In questo caso il problema è importante, poiché la massa di acqua coinvolta è davvero ingente.

Umidità di risalita. L’acqua naturalmente presente nel sottosuolo può risalire fino a compromettere le pareti. Il fenomeno è causato da modificazioni del terreno, piuttosto che da difetti di costruzione delle fondazioni. L’umidità di risalita si riconosce dalle peculiari macchie che forma nei muri. Esse occupano la porzione inferiore, quella a contatto con il pavimento, e ricordano delle onde piuttosto regolari.

Condensa superficiale. Ovvero, la presenza di aria umida e stagnante all’interno dei locali. L’effetto è simile a quello che coinvolge i vetri durante le stagioni invernali.

Il secondo passo per comprendere come asciugare un muro è riconoscere l’entità del problema. Questo infatti genera effetti di tipo estetico e di tipo sanitario.

Un muro umido, e magari già preda di muffe e di macchie, compromette il decoro dei locali, con tutto ciò che ne consegue per il valore dei medesimi e, più in generale, per la qualità dell’esperienza abitativa.

Allo stesso tempo, la presenza di umidità può cagionare problematiche di tipo respiratorio, soprattutto negli individui predisposti (es. asmatici). In ogni caso, può irritare pelle, viso e occhi.

Come fare per asciugare un muro? Gli interventi più efficaci

Le soluzioni all’umidità dei muri sono molteplici, ma alcune sono più efficaci di altre. Ecco una panoramica.

Deumidificazione standard

E’ uno dei modi più rapidi ed efficaci per asciugare un muro. Consiste nell’impiego di appositi deumidificatori, i quali aspirano il vapore acqueo presente nell’ambiente, abbassando l’umidità.

Una percentuale di umidità ottimale, e che suggerisce la risoluzione – perlomeno temporanea – del problema, è il 50%. I migliori deumidificatori, tuttavia, raggiungono anche il 20%, per giunta in tempi relativamente brevi.

Deumidificazione elettrofisica

Questa soluzione conta su una tipologia peculiare di deumidificatore, chiamato “elettrofisico”. E’ molto efficace in quanto non si basa sul principio dell’aspirazione del vapore acqua bensì su quello dell’induzione elettromagnetica.

In parole povere, genera un campo magnetico che costringe l’acqua a compiere il percorso inverso a quello che l’ha portata a infestare i muri. Può essere applicato, quindi, solo in caso di umidità di risalita.

Aerazione forzata dei locali

E’ una soluzione fai da te e che, in realtà, lascia parecchio a desiderare, soprattutto se il problema è abbastanza grave. Consiste semplicemente nel tenere aperte porte e finestre e attendere la naturale evaporazione dell’acqua.

E’ un metodo ovviamente arcaico, per quanto sporadicamente efficace. Sicuramente, incompatibile con l’esperienza abitativa, visto che comunque richiede tempi lunghissimi.

Asciugatura mediante phon

Altro metodo fai da te e quindi potenzialmente inutile. Consiste, molto banalmente, nell’applicazione del phon nei punti in cui il muro sembra “sudare”. Può risultare tuttavia efficace se il fenomeno è decisamente circoscritto. In ogni caso, richiede tempo e costa molto in termini di energia elettrica.

come asciugare un muro tutti i tipi di intervento di EdiliziAcrobatica

L’asciugatura funziona?

L’asciugatura funziona sempre e comunque, se condotta mediante deumidificatore. Tuttavia, potrebbe rivelarsi una soluzione temporanea, se il problema è strutturale e non deriva da condizioni ambientali verificatesi una tantum (es. allagamenti e inondazioni).

E’ il caso dei danni da infiltrazione e dell’umidità di risalita. In questo caso, l’eventualità di una “recidiva” è praticamente certa.

Per quanto concerne i danni da infiltrazione, la soluzione è una sola: individuare la lesione e porvi rimedio. L’intervento può rivelarsi invasivo, e richiedere una fase demolitiva.

Per quel che riguarda l’umidità di risalita, le possibilità sono numerose. Se essa è causata da problemi alle fondazioni, queste vanno semplicemente impermeabilizzate, magari mediante iniezione di materiali appositi. Se è causata da modificazioni del terreno difficilmente compensabili da un’opera di isolamento, si potrebbe procedere con l’applicazione di una barriera chimica direttamente sul muro, ovvero (di nuovo) l’iniezione di materiale isolante che funga da ostacola per il passaggio dell’acqua.

Se invece il problema è di tipo ambientale, e quindi difficilmente risolvibile, il consiglio è di applicare intonaci particolari, antimuffa e antiumidità, in modo che la condensa superficiale non comprometta l’aspetto e l’integrità delle pareti.

Quanto tempo ci vuole per l’asciugatura di un muro

Le risposte per chi vuole capire come asciugare un muro sono dunque innumerevoli. Cosa si può dire sui tempi? Essi dipendono ovviamente dalla tecnica utilizzata. L’asciugatura “naturale”, quella che si basa esclusivamente sull’areazione dei locali, può richiedere anche un anno, un anno e mezzo.

Se invece si utilizza un deumidificatore ad aspirazione, magari di tipo professionale, potrebbero essere necessari dai dieci ai quindici giorni. Il deumidificatore elettrofisico, invece, richiede un paio di giorni.

A fare molto è comunque la qualità dell’attrezzatura e la competenza di chi la utilizza. Ragione per cui, è bene profondere impegno nella scelta dell’impresa incaricata dell’asciugatura del muro.

A chi affidarsi? A noi di EdiliziAcrobatica, ovviamente.

Siamo famosi per i lavori su corda, per la capacità di operare in altezza senza ponteggi, ma solo con funi e imbracature. Tuttavia, “scendiamo” volentieri a terra per erogare servizi di diversa natura, che puntino al massimo comfort abitativo e al ripristino condizioni ottimali. Servizi come l’asciugatura del muro.

Utilizziamo le migliori strumentazioni, riduciamo per quanto possibile i tempi. Individuiamo la causa del problema e agiamo con precisione.

Se anche tu sei alle prese con i muri umidi, dunque, non esitare.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

Clicca qui per scoprire quale cappotto termico scegliere: interno o esterno?

Potrebbe interessarti anche

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti