Come si effettua la tinteggiatura esterna di un’abitazione?

La tinteggiatura delle mura esterne di un edificio necessita di una pittura idonea, di accortezza nei dettagli e di una qualità del lavoro che solo un’impresa edile con comprovata esperienza pluriennale è in grado di offrire.

Innanzitutto, è necessario distinguere il procedimento di tinteggiatura interno da quello delle pareti esterne. Nel secondo caso, infatti, prima di ridipingere sarà necessario individuare e riparare i danni causati dalle intemperie allo strato esterno, rimuovere l’intonaco deteriorato, individuare le eventuali infiltrazioni e le crepe derivanti da un’eccessiva trascuratezza nel mantenimento ordinario della struttura, al fine di garantire una superficie liscia e idonea all’applicazione della tinteggiatura scelta.

Prima della tinteggiatura, le tipologie di intonaco

La stesura e la finitura dell’intonaco possono essere modellate in base alle preferenze estetiche del committente. Nonostante le possibilità di effetto visivo possano essere numerose, quelle che solitamente vengono richieste ed applicate sono:

  1. Intonaco a finitura liscia – Questo tipo di finitura permette di avere una parete su cui effettuare la tinteggiatura perfettamente liscia, per la quale si dovrà utilizzare una base di pittura da diluire con acqua.
  2. Intonaco a finitura in rilievo – La finitura in rilievo, una volta terminata, presenterà una superficie ruvida. Per essere messa in posa sarà fondamentale passare una mano di fissativo in modo che la tinteggiatura – in questo caso al quarzo o silossanica – possa aderire perfettamente.

 

Tinteggiatura per esterni, quali sono le migliori tipologie di pittura

Per tinteggiare un edificio sono disponibili diverse tipologie di pittura, fra cui quelle principalmente utilizzate:

  1. La pittura al quarzo – Composta da granelli di quarzo e resine sintetiche, questa è una pittura molto resistente agli agenti atmosferici, è idrorepellente e dunque particolarmente indicata per le zone soggette all’umidità. Queste caratteristiche peculiari rendono la pittura al quarzo una scelta molto conveniente per le aree esterne di un edificio.
  2. La pittura ai silicati – Al contrario della precedente, questo genere di pittura è composta interamente da silicato di potassio, un composto chimico molto durevole nel tempo e resistente agli agenti atmosferici che la rende ideale per la tinteggiatura degli esterni.
  3. La pittura silossanica – Ricavata dalla silice combinata con resine di silicone, le principali caratteristiche della pittura silossanica sono l’idrorepellenza e la permeabilità ai vapori acquei. In questo modo, applicando la tinteggiatura silossanica, si impediranno le formazioni di residui di vapore acqueo all’interno delle mura pur mantenendo l’abitazione perfettamente isolata dagli eventi atmosferici.

 

Tinteggiatura esterna, come risparmiare con Ediliziacrobatica

Affidando il lavoro al servizio di tinteggiatura per esterni di Ediliziacrobatica, i nostri operai non solo vi permetteranno di avere un risultato finale funzionale ed esteticamente piacevole ma, grazie alla tecnica di lavoro su fune certificata ed assicurata, anche uno svolgimento dell’opera in totale sicurezza, velocità e con un sostanzioso risparmio economico:

  1. Risparmio economico – L’utilizzo della tecnica di lavoro su fune certificata offre la possibilità di ridurre il costo economico dell’intero lavoro poiché, non essendo necessaria l’installazione di un cantiere né il montaggio di piattaforme aeree, ponteggi o impalcature solitamente utilizzate dalle classiche imprese edili per salire in quota, non sarà necessario noleggiarle, riuscendo a risparmiare sia sul noleggio che sull’onorario della manovalanza impiegata al montaggio ed alla rimozione delle sovrastrutture.
  2. Velocità – Tagliato totalmente il tempo di installazione e rimozione del cantiere né risulterà una maggiore velocità nell’esecuzione del lavoro. I nostri operai specializzati, infatti, potranno  iniziare il lavoro non appena le corde saranno state assicurate alle linee vita dell’edificio.
  3. Sicurezza – Ultimo ma non trascurabile vantaggio dell’utilizzo della tecnica di lavoro su fune per la tinteggiatura degli esterni è dato dalla maggiore sicurezza offerta rispetto alle intrusioni indesiderate nelle abitazioni. I malintenzionati, infatti, potrebbero voler usufruire delle piattaforme aeree per introdursi più facilmente all’interno dell’edificio, un’evenienza che sarà totalmente scongiurata con Ediliziacrobatica.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti