RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Tettoia per terrazzi: costi e autorizzazioni - EdiliziAcrobatica
tettoia per terrazzi in legno
Tettoia per terrazzi in legno – Foto dal Web

Se abiti in città e il tuo appartamento è dotato di terrazzo, molto probabilmente sai già di essere molto fortunato e, probabilmente, sei arrivato a questo articolo pechè vuoi sfruttare a pieno questa fortuna installando una tettoia per terrazzi.

Una tettoia installata sul terrazzo, infatti, è il modo migliore per sfruttare lo spazio esterno sia in inverno che, soprattutto in estate. Parlando di questo progetto ad amici e parenti, però, ti è stato raccomandato di fare attenzione: le tettoie possono diventare costose e spesso necessitano di specifiche autorizzazioni. 

Ma quanto può costare una tettoia? E quali sono le autorizzazioni necessarie per realizzarne una? In questo articolo noi di EdiliziAcrobatica risponderemo a tutte le tue domande.   

Ma prima di entrare a pieno nell’argomento vogliamo farti una domanda, sei sicuro di sapere come viene realizzata una tettoia sul terrazzo?

Come viene realizzata la tettoia sul terrazzo?

Per poter comprendere come viene realizzata una tettoia sul terrazzo devi capire innanzitutto a che cosa servirà la tua tettoia. 

Nella concezione comune, infatti, con il termine tettoia si intendono tutte quelle costruzioni che servono a creare ombra.  In realtà, però, queste costruzioni hanno nomi e scopi diversi. 

Un esempio lampante di questa confusione è costituito dai termini pergolato e tettoia che sono considerati sinonimi dalla maggior parte delle persone.
In realtà, però i pergolati e le tettoie presentano caratteristiche molto diverse:

  • Pergolato. Con il termine pergolato si intende una struttura aperta sia ai lati che nella parte superiore e che sia destinata esclusivamente a fare ombra. 
  • Tettoia. Una tettoia, invece, è una struttura che può essere utilizzata anche come riparo e aumenta l’abilità dell’immobile.

Realizzare una tettoia sul tuo terrazzo, quindi, significa creare una struttura che aumenterà l’abitabilità dell’immobile in quanto il suo compito è sia offrire sì ombra ma, soprattutto, riparo. E proprio per questo motivo uno degli elementi distintivi tra le varie tettoie sono proprio i materiali di realizzazione. Ma quali sono questi materiali?  

I materiali utilizzati

Solitamente i materiali più utilizzati per la costruzione di tettoie per terrazzi sono 3: legno, PVC e alluminio e, ovviamente, ognuno ha caratteristiche e peculiarità diverse. Andiamo a scoprire insieme quali sono. 

Tettoie in legno

Una tettoia in legno donerà al tuo terrazzo un aspetto rustico e, al contempo, signorile, un vero piacere per i tuoi occhi e per quelli di chi, passeggiando vicino alla tua casa si troverà a guardare il tuo terrazzo con una punta di invidia.

In più, decidere di installare una tettoia in legno ti porterà diversi vantaggi. Vantaggi che gli altri materiali non ti possono garantire. Vediamone alcuni insieme. 

  • una struttura più resistente all’usura del tempo e quindi un maggiore risparmio; 
  • più sicurezza e protezione anche in caso di scosse telluriche o di eventi che vadano a colpire la stabilità della struttura stessa – grazie all’elasticità del legno;  
  • una perfetta integrazione col paesaggio sia in città che, ovviamente, in campagna. 
  • un migliore isolamento termico e acustico; 
  • più rispetto per l’ambiente;
  • possibilità di personalizzazione con decorazioni e colorazioni.     

Insomma, nella realizzazione di una tettoia per terrazzi in legno l’unico limite è la tua immaginazione. 

Come abbiamo già spiegato le tettoie possono essere realizzate anche con il PVC o l’alluminio. Vediamo insieme quali sono le differenze tra questi materiali. 

Tettoie in PVC

La tettoia per terrazzi realizzata in PVC è particolarmente apprezzata, e diffusa, nell’ambiente immobiliare. Le tettoie in PVC consentono di coprire distanze elevate mantenendo, però, un ottimo grado di resistenza. Il PVC, infatti, è un materiale lavorato in teloni e proprio per questo motivo non presenta limiti di dimensioni. 

Scegliendo di realizzare in PVC la tettoia del tuo terrazzo avrai la sicurezza di poter ottenere una copertura impermeabile e resistente persino in caso di incendio. Un altro dei vantaggi del PVC, infatti, è costituito dalle sue proprietà ignifughe. 

A differenza del legno, tuttavia, una copertura in PVC non si adatta ad ogni ambiente in cui viene inserita. Il PVC, infatti è un materiale sintetico e proprio per questo potrebbe risultare poco armonico in contesti particolari come, ad esempio, quelli fuori dalla città.  

Tettoie in alluminio 

Ultime, ma non per importanza, sono le tettoie per terrazzi realizzate in alluminio.

L’alluminio, infatti, è un materiale robusto, che si rivela molto resistente anche agli eventi atmosferici più violenti.

L’alluminio è il materiale più economico tra quelli citati e solitamente viene utilizzato per creare dei punti luce che conferiscono eleganza e luminosità alle parti dell’abitazione in cui viene installato. 

Com’è facilmente intuibile anche l’alluminio, come il pvc, si adatta poco a contesti rurali e naturali.

La scelta del materiale giusto per realizzare la tua tettoia per il terrazzo, quindi, dipende da due fattori: il primo sono ovviamente le tue necessità, il secondo invece è di ordine economico. 

Andiamo a scoprire insieme quali sono gli elementi che incidono sul costo di realizzazione di una tettoia per il tuo terrazzo.

tettoia per terrazzi in alluminio
Tettoia per terrazzi in alluminio – Foto dal Web

Quanto costa la realizzazione della tettoia?

Il costo della realizzazione delle tettoie per terrazzi è variabile e dipende da diversi fattori, primi tra tutti: 

  • i materiali scelti per la realizzazione della tettoia;
  • le dimensioni dello spazio da coprire;
  • la tipologia di tettoia che si decide di installare. 

Tra i materiali che abbiamo elencato nel paragrafo precedente il più costoso risulta essere sicuramente il legno seguito poi dal PVC e dall’alluminio. Quindi decidere di realizzare una copertura in legno sarà più costoso rispetto a scegliere l’alluminio o il pvc. 

Un altro degli aspetti essenziali che va ad influire sul costo di realizzazione della tettoia è sicuramente la dimensione dello spazio da coprire. Con l’aumento della dimensione, infatti, aumenta proporzionalmente anche la quantità di materiale da acquistare.

Com’è ben intuibile sul mercato esistono tettoie che si adattano ad ogni necessità.

In alcuni casi, ad esempio, i padroni di casa richiedono che la copertura della tettoia sia rimovibile o addirittura retrattile. Ovviamente queste tipologie di tettoie risulteranno più costose rispetto ad una tettoia per terrazzi tradizionale. 

Dopo aver parlato di prezzi, però, è necessario parlare di un altro aspetto fondamentale della realizzazione di una tettoia, ovvero: le autorizzazioni. 

Quali autorizzazioni ti servono per poter installare una tettoia sul tuo terrazzo?

Le autorizzazioni necessarie

Molte delle persone che desiderano una tettoia sul proprio terrazzo vengono scoraggiate dai molti cavilli burocratici e dalle diverse tipologie di  autorizzazioni da richiedere.  

La burocrazia che regolamenta la realizzazione delle tettoie per terrazzi, infatti, è abbastanza complessa poichè esistono molteplici sentenze, molto contrastanti tra loro. 

Come se le sentenze non fossero abbastanza, per poter realizzare una tettoia sul terrazzo in alcuni casi è necessaria una vera e propria concessione edilizia da parte del Comune. 

Per poter valutare la necessità di richiedere la concessione è doveroso rifarsi ai regolamenti Comunali. In ogni regolamento Comunale, infatti, sono indicate le percentuali di aumento di volume dell’edificio massime, oltre le quali è necessario 

In parole povere, se la tettoia dovesse far aumentare il volume dell’edificio oltre ad una certa soglia, per poterla realizzare è necessaria un’autorizzazione a costruire.
Tuttavia anche questa regola presenta qualche eccezione. Ad esempio: le tettoie aperte su tre lati che solitamente hanno pure finalità decorative non sono soggette a questa regola. 

Orientarsi tra le varie autorizzazioni necessarie per realizzare una tettoia per terrazzi è difficile e, proprio per questo motivo, l’ideale è affidarsi a del personale professionale che conosca i regolamenti Comunali e che possa richiedere gli eventuali permessi in anticipo, in modo da velocizzare l’intervento.

Scegli EdiliziAcrobatica per la tua tettoia terrazzi

A chi rivolgersi per installare la tettoia dei tuoi sogni sul tuo terrazzo?

Come accennato nel paragrafo precedente, la soluzione migliore per installare la tettoia dei tuoi sogni sul tuo terrazzo è, sicuramente, affidarsi a dei professionisti del settore. Solamente dei professionisti sapranno indicarti la tettoia e i materiali migliori per le tue esigenze, ed in più conosceranno i regolamenti e le autorizzazioni che determinano la realizzazione delle tettoie nel tuo Comune. 

Dove cercare questi professionisti?
Non preoccuparti, li hai già trovati. 

Piacere ci chiamiamo EdiliziAcrobatica e siamo la soluzione migliore per installare la tua tettoia per terrazzi senza stress. I motivi?

  • Ti siamo vicini ovunque tu sia.  I nostri Point Acrobatici, infatti, sono disseminati su tutto il territorio Nazionale. Clicca qui per scoprire il più vicino a te
  • Conosciamo bene i regolamenti comunali, grazie ai nostri 25 anni di esperienza nel settore dell’edilizia.
  • Niente scartoffie o iter burocratici, saremo noi a richiedere tutti i permessi per te.

Insomma, dopo averci contattati dovrai solo goderti l’ombra della tua nuova tettoia! 


Cosa aspetti? Richiedici adesso il tuo preventivo gratuito, ti risponderemo entro 12 ore.

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti