RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Dalle attrezzature sportive alla tecnica dei lavori su corda

Iniziò tutto negli anni ’50 e fino ad oggi l’evoluzione dei lavori su corda ha subito un’importante crescita innovativa!

’50

La storia dei lavori su corda risale ai primi anni ’50: testimonianze fotografiche e testuali dimostrano infatti che questa tecnica veniva utilizzata già in quegli anni per interventi edili. Naturalmente le procedure e i materiali dell’epoca erano ben diversi, sostanzialmente venivano riadattate le attrezzature sportive o speleologiche per l’attività di edilizia su corda.

’80

A partire dagli anni ’80 i lavori su corda o fune hanno preso sempre più piede.

In quegli anni non esistevano ancora attrezzature specifiche, per cui si continuava ad utilizzare quelle sportive, ma aumentavano sempre di più le persone che per diversi motivi sceglievano di effettuare interventi edili su corda.

I lavori in quota erano già diffusi e la tecnica su corda diventava quella prescelta soprattutto per i punti di difficile accesso, dove era impossibile installare ponteggi o impalcature, e per gli interventi di breve durata, per i quali i costi del ponteggio non giustificavano l’intervento in sé.
Aumenta la domanda e dunque aumenta il numero di tecnici che decide di specializzarsi in questo lavoro e, con il tempo, tecniche e procedure diventano sempre più specifiche tanto da strutturare un vero e proprio settore.

Per il quale, nel nostro Paese EdiliziAcrobatica® è orgogliosa di aver coniato addirittura il nome: l’edilizia acrobatica.

Con l’ingresso nel mercato, a fine anni ‘80, iniziano anche i primi studi di settore: nasce IRATA (l’Industrial Rope Access Trade Association). Istituita in Inghilterra per rispondere all’iniziativa di una parte delle Compagnie che utilizzavano la tecnica dei lavori su corda per uso industriale.

corde da arrampicata

FINO AD OGGI

L’obiettivo, poi perseguito e rafforzato negli anni, era quello di garantire un ambiente di lavoro totalmente sicuro a quel tipo di industria. IRATA monitora le ore di lavoro degli operatori su corda e registra il tasso di incidenti, raccogliendo i dati che oggi ci consentono di evidenziare la sicurezza effettiva dei lavori su corda.

come usare discendente

Con il sempre maggiore utilizzo delle corde per le attività lavorative, le case di produzione si sono specializzate in prodotti specifici per il lavoro su corda, andando a seguire tutte le specifiche indicate dalla normativa.
Sono stati introdotti, ad esempio, i principali dispositivi di protezione individuale che garantiscono la sicurezza ai lavoratori che operano su corda:
sistemi antipanico (tipo ID Petzel o discensori di nuova generazione) per evitare discese rapide.
sistemi di sicurezza anticaduta (es. ASAP Petzel) che azzerano la probabilità di rischio di incidenti.
imbragature specifiche per il lavoro con accorgimenti per rendere più ergonomica e comoda la posizione del lavoratore con tutti gli attacchi necessari per i dispositivi di sicurezza e gli attrezzi di lavoro.
seggiolino, un sistema che è stato introdotto per lavorare in sospensione in cui l’operatore è in appoggio invece che in sospensione.
funi ad hoc, hanno seguito una grande evoluzione. Ora sono semi statiche, per evitare – rispetto alle funi sportive, l’effetto yo-yo.

Tutta la catena dei sistemi di sicurezza è stata normata e deve rispettare caratteristiche specifiche, puntualmente indicate nella norma stessa.

Corde Statiche

Da operatori di arrampicata a muratori specializzati

Inizialmente gli operatori  arrivavano dal mondo dell’arrampicata, oggi sono muratori specializzati che grazie al brevetto dei lavori su corda sono in grado di eseguire qualsiasi lavoro di pulizia, manutenzione e ristrutturazione senza ponteggi, su tetti e facciate.

Dai piccoli interventi ai lavori complessi:

I sistemi di sicurezza all’avanguardia hanno determinato una vera e propria rivoluzione nell’ambito dell’edilizia. Grazie a tali dispositivi e al know how messo di EdiliziAcrobatica® di oltre 20 anni di attività su tecniche e procedure, abbiamo creato nuove opportunità di lavoro e un servizio innovativo per chiunque abbia bisogno di intervenire su un edificio.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti