ISOLAMENTO TERMICO A CAPPOTTO

L’isolamento termico a cappotto é un intervento strutturale che, a differenza di altri localizzati e probabilmente meno efficaci, garantisce enormi vantaggi in termini di comfort abitativo e di risparmio economico sulle spese di condizionamento e di riscaldamento dell’immobile.

costo cappotto termico thumb

Cappotto termico esterno, pro e contro

L’aspetto negativo di questo tipo di isolamento – probabilmente l’unico – è il costo dell’intervento, variabile in funzione della superficie da coprire, all’azienda cui deciderete di affidare il lavoro ed al costo del noleggio e dell’installazione dei ponteggi, dei carrelli elevatori e delle piattaforme aeree. Noi di Ediliziacrobatica veniamo in soccorso dei nostri clienti limitando le spese di installazione del cantiere grazie alle innovative tecniche edilizie di lavoro su fune. I nostri operai specializzati, infatti, saranno in grado di operare senza l’ausilio di alcuna impalcatura, semplicemente fissando le corde in sicurezza e calandosi sulla facciata da isolare termicamente: il lavoro sarà svolto in modo veloce, preciso e professionale.

Gli aspetti positivi di questo intervento sono invece numerosi:

1. Risparmio energetico ed economico sulle spese di condizionamento e riscaldamento

Il vantaggio principale dell’isolamento termico a cappotto è indubbiamente il risparmio economico che ne deriva dall’installazione: riducendo lo scambio di calore fra esterni ed interni, verrà contenuto anche il consumo energetico dello stabile fino ad un massimo del 30% del totale, garantendo un sostanziale risparmio economico in bolletta.

2. Minore inquinamento ambientale

In conseguenza di un minor utilizzo di energia su base annuale, l’isolamento termico a cappotto contribuisce al rispetto della natura permettendo la riduzione del livello di inquinamento.

3. Comfort ottimale in abitazione

L’edificio che ha ricevuto il trattamento di isolamento termico a cappotto, regalerà maggiore comfort a tutti i suoi occupanti. Riducendo l’interscambio di calore fra esterni ed interni, permetterà il mantenimento – sia durante l’inverno che in estate – di una temperatura più omogenea, maggiormente stabile e più equilibrata.

4. Evita la formazione di muffe e condense sulle mura

Strettamente correlate all’abitabilità di uno stabile, sono le formazioni di condense e muffe sulle mura. Con l’isolamento termico a cappotto, grazie all’equilibrio che si genera fra temperature interne ed esterne all’edificio, si eviterà la formazione di questi spiacevoli eventi che, oltre a diminuire il comfort abitativo, possono – nel lungo periodo – danneggiare la struttura stessa.

 

Come si realizza un isolamento termico a cappotto?

Pratica semplice in apparenza, l’installazione di un isolamento termico a cappotto può richiedere tempi più o meno lunghi in base alla superficie da coprire, per questo non è possibile fare a meno di un’azienda che conosca e possa pianificare l’intervento in tutti le sue parti:

  1. Sopralluogo gratuito. I tecnici di Ediliziacrobatica effettueranno un primo sopralluogo gratuito presso la locazione dell’immobile e procederanno all’analisi degli interventi da effettuare, producendo un primo preventivo di spesa e tempi per la conclusione dei lavori.
  2. Stesura del piano di sicurezza. Noi di Ediliziacrobatica crediamo che la sicurezza per gli abitanti della struttura e per i nostri operai sia al primo posto. Prima di iniziare i lavori verrà presentato un piano di sicurezza in base alle norme vigenti.
  3. Breve allestimento del cantiere con preparazione della sicurezza e degli ancoraggi per le funi con le quali i nostri operai si caleranno per effettuare i lavori.
  4. Posa in opera dei pannelli isolanti. I pannelli isolanti in poliestere espanso (EPS), sono la prima copertura per le mura esterne dell’edificio ed il primo passo per l’installazione di un isolamento termico a cappotto.
  5. Trattamento della superficie delle mura dell’edificio. Dopo aver installato i pannelli in poliestere, viene applicato un rasante con interposta rete di armatura in fibra di vetro per sorreggere il cappotto.
  6. Tinteggiatura protettiva. Sulle mura esterne, dopo le altre coperture isolanti, verrà applicata una pittura protettiva al quarzo con possibilità di scelta del colore da parte del committente.
  7. Realizzazione di una nuova scossalina. La scossalina fungerà da raccordo tra la struttura del frontespizio e la nuova struttura della parete oggetto dell’isolamento termico a cappotto.
  8. Trasporto e smaltimento di tutti i materiali residui presso i punti di smaltimento preposti. Al termine dei lavori di installazione dell’isolamento termico a cappotto verrà effettuato un lavoro di ripulitura del cantiere, trasportando tutti i materiali di risulta presso uno dei centri di smaltimento della zona.
  9. Consegna dell’opera finita.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti