Quando si tratta di richiedere un lavoro edile, di solito una delle prime preoccupazioni è il costo del ponteggio, ovvero quanto inciderà il prezzo dei ponteggi sul preventivo finale, a prescindere che si decida di noleggiarli o di acquistarli. Innanzitutto è bene specificare che il costo del ponteggio non è fisso, ma dipende da diverse variabili fondamentali: la prima, e più importante, è il prezzo al metro quadro:  il prezzo calcolato in base ai metri quadri di ponteggio che dovranno essere utilizzati per raggiungere il punto su cui intervenire. 

E’ importante sapere inoltre che, oltre al prezzo al metro quadro, esistono altre variabili che vanno a influenzare l’aumento o la diminuzione del prezzo di noleggio o di acquisto di un ponteggio. Quali sono queste variabili nello specifico? Andiamo a scoprirlo insieme in questo articolo in cui parleremo delle tipologie di ponteggio, dei prezzi di noleggio e di acquisto e, soprattutto del metodo definitivo per risparmiare sul costo del ponteggio al metro quadro

Sei pronto? Cominciamo. 

Le tipologie di ponteggio

Innanzitutto, prima di addentrarsi nel vasto mondo del costo del ponteggio al metro quadro, è bene sapere che esistono diversi tipi di ponteggi:

  • PONTEGGI FISSI. sono impalcature che si montano ad inizio lavori e si smontano alla fine e rimangono fissi nel punto in cui vengono collocati in partenza. Di questa categoria fanno parte
    • Ponteggio a tubo e giunto. Il più robusto e flessibile ma che richiede maggior esperienza di montaggio e ha un costo molto elevato.
    • Ponteggio prefabbricato. Il modello più utilizzato ma meno robusto e flessibile del primo e un po’ meno costoso.
    • Ponteggio multidirezionale. Ponteggio di semplice montaggio, molto flessibile e quindi usato per lavori in cui occorre arrivare in punti impervi. Queste particolarità gli conferiscono un costo abbastanza elevato.
  • PONTEGGI MOBILI. Sono impalcature che si possono muovere all’interno del cantiere e non comportano lunghe fasi di montaggio per la loro struttura composta da pochi blocchi, se non uno solo. I ponteggi mobili possono essere:
    • Trabattello. Impalcatura di piccole dimensioni facilmente spostabile per la presenza di quattro ruote nella parte inferiore. La struttura gode di una stabilità propria e per questo viene utilizzata soprattutto per interventi rapidi come la tinteggiatura di una facciata.
    • Ponteggio auto sollevante. Impalcatura composta da una piattaforma che può sollevarsi su due tralicci tramite l’azionamento di un motore elettrico. Questo tipo di dispositivo si può modulare in altezza e in larghezza a seconda delle necessità di intervento.

In questo articolo ci occuperemo dei ponteggi fissi, poiché non sono soggetti a nessun tipo di limitazione. In più i ponteggi fissi sono le strutture prevalentemente utilizzate per operare anche su grandi superfici a qualsiasi altezza per lunghi periodi di tempo; insomma, sono il tipo di ponteggio più controverso e più costoso e, proprio per questo motivo vogliamo aiutarti a capire come risparmiare.  

I ponteggi fissi: cosa sono e a cosa servono

I ponteggi fissi sono i tipi di ponteggio più conosciuti, e più utilizzati  duranti gli interventi di edilizia e di ingegneria civile a rischio di caduta dall’alto, ovvero in quelli che in gergo vengono chiamati lavori in quota. 

Dato che si tratta di vere e proprie strutture provvisorie, che possono raggiungere altezze di oltre 30 metri, è fondamentale che i ponteggi risultino aree sicure, non solo per gli operai, ma anche per le altre persone che possono essere coinvolte durante i lavori. Nello specifico ci riferiamo a chi è costretto a frequentare lo stabile sul quale si sta intervenendo ( come condomini  e lavoratori) o anche semplicemente a chi si trova a passare nelle sue vicinanze. 

Proprio per questo motivo, quindi, quando si va a calcolare il prezzo dei ponteggi fissi al metro quadro dobbiamo considerare anche quelle strutture che servono a tutelare l’incolumità di tutte le persone che si trovano  nei pressi dello stabile. 

Costo del ponteggio fisso al metro quadro

Nel corso della vita può capitare di dover affrontare un lavoro edile che preveda l’utilizzo di un ponteggio ma dobbiamo ricordare cosa esso comporti. In questo caso il preventivo sarà sicuramente gonfiato per i costi relativi all’utilizzo del ponteggio che, innanzitutto, potranno variare in base al modello scelto, alle misure di contenimento aggiunte come teli antivento o anti-sabbia, alla altezza necessaria e ovviamente al tempo di permanenza del dispositivo.

A questi costi verranno poi aggiunte altre voci come: noleggio, trasporto, montaggio e una ulteriore mora sui certificati di sicurezza e del progetto necessari per poter utilizzare un ponteggio. Da non dimenticare, inoltre, che in caso di maltempo o di qualsiasi altro imprevisto i costi possono salire ancora dato l’aumentare del tempo di permanenza del ponteggio che, ovviamente, non è gratuito. Infatti, il noleggio di qualsiasi ponteggio ha un costo di noleggio prefissato per i primi trenta giorni, dal trentunesimo in poi aumenta esponenzialmente per tutta la durata aggiuntiva dell’intervento. Va da sé che in questo modo il preventivo del lavoro sarà sicuramente molto svantaggioso rispetto ad uno proposto da EdiliziAcrobatica.

Il prezzo del ponteggio al metro quadro verrà quindi influenzato dalla costo di:

Ponteggio con tubi e giunti:da 8,50 €  a 14,00 € al metro quadro.
Reti di protezione:da 1,50€  a 3,50€  al metro quadro. 
Mantovane parasassi:da 8,50 €  a 13,00 €  al metro quadro. 
Parapetto provvisorio:da 8,00€  a 3,00€  al metro quadro.
Illuminazione fissa a bassissima tensione:da 12,00€  a 15,00€  al metro quadro. 
Impianto antifurto ponteggio:da 200€  a 300€  al mese. 

Non si tratta quindi del solo ponteggio, ma di tutta la strumentazione che permette sia di lavorare che di mantenere l’area sicura. Il prezzo di un ponteggio considerando tutte queste variabili partirà da una base di 7€ fino a raggiungere i 15€ al metro quadro.

E’ bene sapere che, oltre alle spese mensili già indicate, quando si parla di ponteggi fissi vanno calcolate anche le spese per la redazione del PIMUS e del POS: documenti fondamentali per poter avviare il lavoro all’interno di un cantiere in presenza di ponteggi. 

Il PIMUS: cos’è e quanto costa

Il PIMUS, o piano di montaggio, uso e smontaggio del ponteggio, è un documento stilato per la sicurezza sia di chi lavora sul ponteggio che di tutte le persone che possono transitare nelle sue vicinanze.
Solitamente il prezzo medio del PIMUS, che deve essere redatto dall’azienda, parte da 150€/200€ ma può arrivare fino a 700€, in base alle dimensioni dell’area di intervento. 

Il POS: cos’è e quanto costa

Il POS, invece, è il piano operativo per la sicurezza. Questo piano deve verificare i rischi presenti nell’ambiente di lavoro e deve essere redatto da ogni impresa presente nel cantiere. Il prezzo del POS varia dai 150€ ai 200€.

Costo del ponteggio trabattello al giorno

Per i ponteggi mobili la situazione è leggermente differente. Questo perché usandoli per lavori di bassa entità è più difficile un noleggio a lungo termine e si parla quindi di costo di noleggio al giorno oppure eventualmente alla settimana. Alcuni esempi di costi:

Metri di altezzaPrezzo al giorno Prezzo alla settimana
2m di altezzada 50€ a 70€da 150€ a 200€
8m di altezzada 160€ a 180€da 400€ a 450€
12m di altezzada 210€ a 230€da 550€ a 600€
15m di altezzada 250€ a 270€da 650€ a 700€

Come evitare l’uso del ponteggio

Indipendentemente dal tipo di ponteggio utilizzato nell’intervento edile i fattori negativi sono i medesimi partendo dal costo eccessivo, dai tempi di montaggio lunghi fino ad arrivare ad un discorso di potenziali pericoli e fastidi arrecati agli inquilini. Nonostante si possa pensare che l’utilizzo del ponteggio sia indispensabile dobbiamo valutare una alternativa che permetta lo svolgimento dell’intervento edile senza arrecare nessun fastidio e abbattendo sensibilmente i costi.

Questa soluzione è rappresentata da EdiliziAcrobatica, azienda leader nel settore di lavori in quota eliminando i ponteggi ed utilizzando la tecnica su corda. Per capirne di più cliccare qui ►

Come risparmiare sul costo dei ponteggi con EdiliziAcrobatica

I metodi per risparmiare sul costo al metro quadro dei ponteggi non sono molti. Come abbiamo già spiegato, i ponteggi sono strutture complesse che devono essere trasportate, montate, smontate e soprattutto devono permettere di portare a termine un intervento nella completa sicurezza degli operai e dei passanti.  L’unico modo per rientrare con le spese, quindi, se si decide di rivolgersi ad una ditta che utilizza i ponteggi  è quello di controllare se si è in possesso dei requisiti per richiedere le detrazioni fiscali idonee al tipo di intervento per cui è stato richiesto il preventivo.

In questo modo, ovviamente, riusciremo ad abbattere i costi relativi ai ponteggi e non incorreremo nemmeno nello spiacevole inconveniente di dover pagare di più in caso di un imprevisto prolungamento dei lavori. Oltre questo fattore di fondamentale importanza, scegliere EdiliziAcrobatica sarà fonte di molti altri benefici che, ovviamente, non saranno sgraditi per i richiedenti del lavoro.

Un modo più semplice, che permetterebbe di risparmiare di più sarebbe  richiedere l’intervento ad un’azienda che permetta di eliminare completamente le spese dei ponteggi o addirittura a qualcuno che utilizzi un metodo di lavoro alternativo, che non preveda l’utilizzo di queste strutture eccessivamente ingombranti e costose. Sembrerebbe impossibile trovare un’azienda del genere vero?

Invece non è così; una soluzione c’è e si chiama EdiliziAcrobatica!

EdiliziAcrobatica propone interventi edili di ogni tipo, dai più semplici come la pulizia delle grondaie o l’installazione di dissuasori per volatili fino ad arrivare a lavori di ripristino e rifacimento della facciata, balconi o tetto. L’elemento innovativo di questa azienda è la possibilità di svolgere questi determinati lavori senza l’uso del ponteggio ma soltanto grazie ad un sistema di doppia corda di sicurezza che gli operai qualificati agganceranno alla linea vita, o a qualsiasi altro punto solido di ancoraggio, per calarsi fino al punto dell’intervento in tutta libertà e sicurezza.

Altri vantaggi dei lavori su corda

Oltre al fattore costo, infatti, EdiliziAcrobatica riuscirà a garantire un’ottima riuscita del lavoro in tempi brevi proprio per il fatto che non occorrerà perdere alcun minuto nel montaggio e smontaggio di un possibile ponteggio.

Non avere l’ingombro di un ponteggio durante i lavori eliminerà qualsiasi fastidio agli abitanti dello stabile e permetterà loro di vivere liberamente e godersi sempre la propria casa. Ad esempio, nel caso in cui venisse svolto da EdiliziAcrobatica un intervento di ripristino dei frontalini noi potremmo usufruire liberamente del balcone per innaffiare le piante o per prendere una semplice boccata d’aria, senza avere l’impedimento di una impalcatura posta a ridosso del nostro balcone. L’assenza di qualsiasi ponteggio ci metterà anche al riparo da possibili intrusioni nelle nostre case da parte di malintenzionati.

Altro punto di fondamentale importanza è la possibilità che possano cadere materiali al suolo ma con EdiliziAcrobatica ciò è impossibile date le grandi abilità e le tecniche, che affondano le proprie radici nella scalata alpina, messe in pratica dalle squadre di operai e che permetteranno il trasporto dei materiali al suolo senza mai farli cadere. Scegliere EdiliziAcrobatica, quindi, non è soltanto fonte di risparmio a livello economico ma è anche fonte di molti altri vantaggi dei quali non riusciremo più a fare a meno una volta provati.

Da ricordare che molti tipi di interventi edili godono di una detrazione fiscale, che nell’anno corrente può raggiungere le soglie del 50%-65% della decurtazione dal prezzo finale, permettendoci di abbattere ulteriormente i costi del lavoro.

Per avere maggiori informazioni è attivo il numero verde dell’azienda

NUMERO VERDE EdiliziAcrobatica 800. 300. 833

Oppure clicca qua e compila il form “Preventivo Gratuito”

Guarda i nostri LAVORI SU CORDA >>>

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti