Il rifacimento della facciata di un immobile non è solamente una questione estetica. Una facciata rovinata può diventare la causa scatenante di diversi problemi, molto più gravi di una tinteggiatura sbiadita. 

L’Hotel Demidoff di Milano si è rivolto a noi di EdiliziAcrobatica sia per l’intervento di rifacimento facciata, che per  il ripristino dei balconi e la posa di dissuasori antivolatili.

Tutti questi interventi sono stati realizzati secondo le consuete prassi, che prevedono attività preliminari (tra cui il sopralluogo), messa in sicurezza e le opere di risanamento, ovviamente il tutto senza ponteggi e utilizzando solamente la nostra tecnica su fune.

Le attività preliminari

Il sopralluogo ci ha permesso di rilevare una condizione di usura parziale sia della facciata che dei balconi. Proprio per questo motivo, ovviamente, abbiamo riscontrato la necessità di intervenire in modi diversi per ogni parte da trattare. Al sopralluogo  è seguito lo studio di fattibilità, necessario alla valutazione del rischio, e integrato dal Piano Operativo di Sicurezza del Cantiere. 

L’allestimento e l’installazione del cantiere sono avvenuti senza ponteggi. Abbiamo individuato l’ancoraggio principale nell’edificio stesso dell’Hotel e l’ancoraggio secondario su un secondo corpo di fabbrica presente in copertura. 

All’individuazione dei punti di ancoraggio è seguita l’installazione di una mantovana aerea costituita da dei tubi in alluminio e da un sacco in doppio strato di PVC.
Questa mantovana viene utilizzata in ogni intervento per evitare la caduta dei materiali di risulta dei lavori. 

Una volta preparato il cantiere, ovviamente, siamo andati ad agire sulle parti interessate. 

Gli interventi sulla facciata dell’Hotel Demidoff

Ciclo di pulizia e trattamento superfici in mattoncini e marmi

Il primo intervento che abbiamo effettuato sulla facciata dell’Hotel Demidoff è stato il ciclo di pulizia e di trattamento delle superfici. Innanzitutto siamo intervenuti eliminando tutte le polveri presenti sulle superfici esterne con degli appositi panni e una spazzolatura.  

La pulizia è stata diversificata in base al tipo di materiale:

  • per le superfici in ceramica, in pietra e l’intonaco esterno abbiamo scelto un getto a bassa pressione e delle spazzole, utili a grattare le superfici annerite o sporche; 
  • per le superfici lapidee, sulle quali dovevamo invece rimuovere graffiti di vario genere, e quindi vernici,  siamo intervenuti applicando un prodotto sverniciante a base acquosa e in seguito acqua calda in pressione per risciacquare. 

Una volta effettuata la pulizia siamo passati al ripristino, alla decorazione e alla tinteggiatura delle facciate.

Opere di ripristino e decorazione con tinteggio delle facciate – e ripristino delle ringhiere dei balconi e delle finestre.

Per le opere di ripristino, decorazione e tinteggio delle facciate abbiamo prima controllato la stabilità della porzione di facciata sulla quale saremmo dovuti intervenire, calandoci verticalmente,  effettuando una picchettatura  e la demolizione delle parti pericolanti.
Ovviamente  ci siamo occupati anche del trasporto e dello smaltimento dei materiali di risulta della demolizione presso la discarica pubblica. 

In seguito abbiamo ricostruito le parti demolite utilizzando una  malta tixotropica premiscelata fibrorinforzata tipo Kerakoll Geolite, per le parti in calcestruzzo.

Dopo la ricostruzione abbiamo applicato una mano di uniformante Kerakoll e poi abbiamo proceduto con la tinteggiatura, in una scala di colore simile all’originale. 

Riguardo all’opera di ripristino delle ringhiere dell’Hotel Demidoff abbiamo prima carteggiato i ferri arrugginiti. In seguito al carteggio è stato applicato un prodotto antiruggine, fondamentale per evitare la ricomparsa della ruggine nel breve periodo. 

L’ultimo passaggio, ma non per importanza, è stato la posa in opera di due mani di smalto; ovviamente il colore è stato scelto a discrezione della committenza. 

Per l’Hotel Demidoff ci siamo occupati anche dell’assistenza edile all’installazione sulla facciata di punti di illuminazione (esclusa e la fornitura e le opere di impiantistica da elettricista)                                                   

Oltre che del ripristino della facciata ci siamo occupati anche della posa dei dissuasori anti volatili.

Ciclo di posa dei dissuasori antivolatili.

Per installare i dissuasori anti volatili innanzitutto abbiamo pulito la zona di posa per rimuovere qualsiasi tipo di detriti o polveri. Dopo la pulizia abbiamo disinstallato i vecchi dissuasori e posato i nuovi, sigillandoli con l’apposito adesivo Sikabond.

Una volta terminato il lavoro e smontato il cantiere ci siamo occupati della pulizia della zona di intervento. 

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti