EDILIZIACROBATICA: RISULTATI IN DECISA CRESCITA PER L’ESERCIZIO 2021

  • RICAVI CONSOLIDATI A € 87,67 MILIONI (+89,9%)
  • EBITDA CONSOLIDATO IN CRESCITA A € 21,28MILIONI (+326%)
  • EBIT CONSOLIDATO a 18,33 MILIONI (+483%)
  • UTILE NETTO A 11,08 MILIONI DA 1,75 MILIONI NEL 2020 (+533%)
  • LA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA PASSA DA UN DEBITO NETTO DI 7,7 MILIONI NEL 2020 A UNA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA POSITIVA DI € 3,6 MILIONI
  • PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DEL DIVIDENDO PARI A € 0,3 PER AZIONE IN AUMENTO DELL’87,5% RISPETTO AL 2020

Genova, 29 marzo 2022 – Il Consiglio di Amministrazione di EdiliziAcrobatica S.p.A. (“Società” o “EDAC”), società specializzata in lavori di ristrutturazione su esterni tramite l’utilizzo della doppia fune di sicurezza, quotata sul segmento Euronext Growth Milan (ticker EDAC) e su Euronext Growth Paris (ticker ALEAC), riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Riccardo Iovino, ha esaminato e approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2021, redatto ai sensi del Regolamento Emittenti Euronext Growth e in conformità ai principi contabili italiani.

“Il 2021 è stato un anno eccezionale per EdiliziAcrobatica con una performance positiva che porta i ricavi a crescere dell’89,9%” – ha commentato Riccardo Iovino, CEO e Founder di EDAC –. Un anno durante il quale l’azienda è cresciuta, ottenendo risultati eccellenti, ma non straordinari, perché da almeno 15 anni EdiliziAcrobatica mette a segno performances che le consentono di crescere a doppia cifra. Certo, i Bonus fiscali hanno rappresentato per noi un’occasione che abbiamo saputo cogliere, ma ciò che caratterizza il nostro modo di fare impresa è proprio la capacità di intravedere occasioni in ogni circostanza, anche quella apparentemente meno favorevole. È questa nostra inclinazione, che sta alla base del nostro modello di business, rivelatosi perfettamente replicabile e scalabile anche oltre i confini nazionali, a fare di EdiliziAcrobatica l’azienda leader in Italia nel settore delle ristrutturazioni in esterna. Parimenti, anche gli sforzi che stiamo intraprendendo in ottica ESG, fanno di EdiliziAcrobatica un’azienda sempre più attenta non solo alle esigenze dei propri clienti, ma anche dei propri collaboratori, dell’ambiente e del territorio dei quali cerchiamo di prenderci cura attraverso il nostro lavoro. Il futuro che oggi possiamo intravedere, anche alla luce dei primi mesi del 2022, è quindi un futuro molto positivo in cui, ancora una volta, la nostra capacità di leggere con anticipo le richieste del mercato e trovare per ognuna di esse la risposta migliore ci guiderà nel perseguire nuovi e sempre più ambiziosi obiettivi dentro e fuori i confini nazionali”.

CONSOLIDATO

PRINCIPALI DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI

CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO

Il totale dei ricavi consolidati dell’esercizio 2021 aumenta del 89,9% e si attesta a Euro 87,7 milioni ca. contro i Euro 46,2 milioni ca. nel 2020. Per quanto riguarda i ricavi della società italiana, occorre segnalare che in linea con quanto previsto dalla “Comunicazione sulle modalità di contabilizzazione dei bonus fiscali” rilasciata dall’Organismo Italiano di Contabilità (OIC), sono stati registrati al valore desumibile di mercato (i.e. fair value), ovvero al netto degli oneri di cessione del bonus fiscale che è stato desunto dai contratti di cessione stipulati dalla Società italiana con Banca Intesa San Paolo nel corso dell’esercizio 2021. In ottemperanza quindi con tale comunicazione OIC i ricavi consolidati pari a Euro 98,6 milioni sono stati iscritti al netto degli oneri per la cessione del bonus fiscale pari a Euro 11,7 milioni, portando quindi il valore totale dei ricavi delle vendite consolidati pari a 86,9 milioni di Euro.

Il 2021 ha fatto registrare un EBITDA pari a Euro 21,28 milioni in aumento del 326% rispetto ai Euro 5,0 milioni nel 2020. Un aumento così robusto è stato favorito non esclusivamente dall’eccezionale risultato della Società italiana che ha beneficiato dell’introduzione degli incentivi Bonus Facciate, previsti dal “Decreto Rilancio” a favore delle opere di miglioramento degli edifici, ma anche dalla grande dinamicità e dalla forte capacità organizzativa di tutto il Gruppo. L’incremento vigoroso dell’EBITDA ha permesso al Gruppo di espandersi ancor maggiormente sul territorio italiano aumentando le aree operative, ma anche di rafforzare soprattutto le funzioni centrali e corporate a servizio delle società estere. La società francese contribuisce negativamente all’EBITDA per € 0,87 milioni ca.; a tale proposito bisogna segnalare che la Società ha sostenuto un importo considerevole di costi di formazione al fine di portare a temine il processo organizzativo e di adeguamento alla filosofia e ai principi del Gruppo.

Gli ammortamenti, pari ad € 2,3 milioni, aumentano del 105% rispetto all’anno precedente (€ 1,12 milioni) anche a seguito della sospensione degli stessi avvenuta durante l’esercizio precedente (pari a € 0,89 milioni) relativa al periodo del lock-down ed al successivo rallentamento della produzione; le svalutazioni (€ 0,65 milioni), per crediti difficilmente recuperabili anche a causa della difficile situazione della presente congiuntura economica, portano l’EBIT a € 18,33 milioni, in forte crescita rispetto al 2020 (€ 3,14 milioni);

La gestione finanziaria ha generato oneri finanziari netti per € 1,53 milioni, rispetto agli oneri finanziari netti realizzati nel corso del 2020 pari ad € 0,39 milioni; l’aumento degli oneri finanziari netti è dovuto principalmente all’adesione alla moratoria prevista dal Decreto-legge “Cura Italia” del 17 Marzo 2020 che prevedeva la possibilità di sospendere il pagamento delle rate dei mutui. Inoltre, da segnalare che il costo medio della raccolta nel 2021 è stato pari allo 0,6%, in diminuzione rispetto al 2,5% ca. nel 2020 e al 3,7% ca. nel 2019. 

Il risultato del 2021 è un utile netto di € 11,1 milioni, in forte aumento rispetto all’utile netto del 2020 pari a € 1,7 milioni.

PROFILO PATRIMONIALE E FINANZIARIO

I dati relativi al Gruppo, esposti nel prospetto della situazione finanziaria netta a breve e a medio termine, mostrano una posizione finanziaria netta che passa da un debito netto di circa Euro 7,7 milioni al 31/12/2020 ad una posizione finanziaria netta positiva di circa € 3,6 milioni al 31 dicembre del 2021, grazie al flusso di cassa positivo generato dall’operatività del Gruppo.

CIVILISTICO

PRINCIPALI DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI

CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO

I dati del 2021 mostrano un forte aumento del Valore della produzione, che si attesta a Euro 83,5 milioni  al 31 dicembre 2021, quasi raddoppiati rispetto a Euro42,8 milioni di euro del 2020, facendo registrare una crescita del +95%.

 I ricavi della Società, secondo quanto previsto dalla “Comunicazione sulle modalità di contabilizzazione dei bonus fiscali” rilasciata dall’Organismo Italiano di Contabilità (OIC), sono stati rettificati: i) del valore di mercato (i.e. fair value) dei crediti per lavori conclusi al 31 dicembre 2021 e non ancora ceduti al sistema bancario; ii) del valore degli oneri sostenuti nel corso dell’esercizio per la cessione dei bonus fiscali a Banca Intesa San Paolo. In ottemperanza quindi con tale comunicazione OIC i ricavi, relativi ai lavori effettuati secondo la disciplina della cessione a terzi ai sensi dell’art. 121 del Decreto Rilancio convertito in Legge 77/2020 del 19 luglio 2020, sono stati iscritti al netto del valore di mercato del bonus fiscale (i.e. fair value) pari a Euro 11,75 milioni di cui Euro 7,12 milioni relativi ad oneri per pratiche cedute nel corso dell’esercizio 2021.

La forte crescita dell’EBITDA, pari a Euro 21,94 milioni, in aumento del 315,5% rispetto ad euro 5,28 del 2020, viene generata da un aumento dei ricavi superiore alla dinamica dei costi. Un aumento così robusto è stato favorito non soltanto dall’introduzione degli incentivi Bonus Facciate, previsti dal Decreto Rilancio a favore delle opere di miglioramento degli edifici, ma anche dalla grande dinamicità della società e dalla forte capacità organizzativa. L’incremento ha permesso conseguentemente di espandere sul territorio le aree operative, in aumento rispetto all’anno precedente, ma anche di rafforzare soprattutto le funzioni centrali e corporate.  Gli ammortamenti, pari ad Euro 2,03 milioni risultano più alti del 128% rispetto all’anno precedente (Euro 0,89 milioni), in relazione al fatto che durante il 2020 la Società ha beneficiato della sospensione degli stessi (pari ad Euro 0,89milioni) relativa al periodo del lock-down ed al successivo  rallentamento della produzione avvenuto nel corso del 2020; le svalutazioni (euro 0,65 milioni), per crediti difficilmente recuperabili a causa della difficile situazione economica generale, portano l’EBIT ad Euro 19,26 milioni, in crescita del 427,7% rispetto al 2020 (Euro 3,65 milioni).

PROFILO PATRIMONIALE E FINANZIARIO

I dati relativi alla società, esposti nel prospetto della situazione finanziaria netta a breve e a medio termine, mostrano una posizione finanziaria netta che passa da un debito netto di circa Euro 7,2 milioni al 31/12/2020 ad una posizione finanziaria netta positiva di circa Euro 4,5 milioni al mese di dicembre del 2021 grazie al flusso positivo di cassa generato dall’operatività aziendale.  Il Capitale Circolante si è decrementato, a causa dell’aumento dei debiti commerciali per lavori che verranno ultimati nel corso del 2022. 

***

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO DEL PERIODO

L’anno 2021 ha visto il Gruppo concentrarsi sia sulla crescita e sviluppo sul territorio italiano e francese, sia sullo sviluppo di nuovi Business Model quali la costituzione della società Energy Acrobatica 110 srl, sia sull’espansione in nuovi territori, che ha portato all’apertura di EdiliziAcrobatica Iberica. È nato inoltre un nuovo ramo d’azienda destinato al mantenimento di tutti i beni vincolati nella categoria OG.II (edifici con rilevanza monumentale).

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DEL PERIODO

Nel primo trimestre del 2022 il Consiglio di Amministrazione ha approvato l’adozione del Modello 231/2001 e nominato un Organismo di Vigilanza collegiale composto dall’Avv. Sara Cervetto, presidente e membro esterno, dalla D.ssa Martina Pegazzano, e dalla D.ssa Alessandra Balani, membri interni.

PREVEDIBILE EVOLUZIONE DELL’ATTIVITÀ PER L’ESERCIZIO IN CORSO

Per il 2022 la società prevede di proseguire nel processo di internazionalizzazione che fino ad oggi l’ha portata in Francia e Spagna e, sul fronte nazionale, di continuare nel percorso di radicamento capillare sul territorio.

***

DESTINAZIONE RISULTATO DESERCIZIO E PROPOSTA DIVIDENDO

Il consiglio di amministrazione proporrà all’Assemblea degli azionisti di destinare il risultato d’esercizio di Euro 12.085.813 come segue:

  • imputare un importo pari a Euro 2.446 a incremento della “Riserva Legale”, che in tal modo raggiungerà il limite di legge;
  • accantonare ad Utili a nuovo Euro 9.637.124;
  • distribuire dividendi per Euro 2.446.243 attribuendo un dividendo unitario di Euro 0,3 per azione, con stacco cedola il 9 maggio, record date il 10 maggio, e data di pagamento l’11 maggio 2022.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la convocazione dell’Assemblea dei Soci della Società, in sede ordinaria e straordinaria, in data 28 aprile 2022, in prima convocazione e, occorrendo, in data 29 aprile 2022 in seconda convocazione per l’approvazione del bilancio di esercizio di EdiliziAcrobatica S.p.A.  e del consolidato al 31 dicembre 2021, comprensivo della relazione del Consiglio di Amministrazione sull’andamento della gestione, della relazione del Collegio Sindacale, e della relazione della società di revisione.

CONSIDERAZIONI RELATIVE ALLA CRISI RUSSIA – UCRAINA

In relazione ai possibili impatti che la crisi Russia – Ucraina potrebbe avere sull’operatività della Società, sviluppando scenari alternativi di incrementi dei prezzi delle materie prime, dei trasporti e del carburante, la Società conferma che non sono previsti al momento impatti significativi e di rilievo sull’operatività della Società stessa derivanti dall’attuale stato di crisi.

***

DEPOSITO DELLA DOCUMENTAZIONE

L’avviso di convocazione e la relativa documentazione prescritta dalla normativa applicabile, ivi incluso il progetto di bilancio al 31 dicembre 2021, la relazione sulla gestione, le relazioni degli amministratori sugli argomenti all’ordine del giorno dell’Assemblea, la relazione del Collegio Sindacale, la relazione della società di revisione, saranno a disposizione del pubblico, nei termini di legge, presso la sede sociale sita in Viale Brigate Partigiane 18/2A, 16121 Genova oltre che mediante pubblicazione sul sito istituzionale www.ediliziacrobatica.com, sezione Investor Relations e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato 1INFO (www.1info.it).

Si rende noto che l’attività di revisione del progetto di bilancio non è ancora stata finalizzata e che la relazione della società di revisione verrà pertanto messa a disposizione entro i termini di legge.

***

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? SCOPRI LE POSIZIONI APERTE!

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti