Incamiciatura pilastri in cemento armato: che cos’è? Come avviene?

Cos’è incamiciatura pilastri in cemento armato

L’incamiciatura pilastri in cemento armato è una tecnica di rinforzo dei pilastri tra le più utilizzate. D’altronde, la sua efficacia è ormai assodata. Anche il rapporto costi-benefici è ottimo, se si considera l’effettivo contributo che tale tecnica dà in termini di resistenza e stabilità dell’edificio, anche e soprattutto in caso di eventi avversi.

L’incamiciatura pilastri in cemento armato consiste nell’applicazione di profilati di acciaio lungo i pilastri, che vanno a formare un’armatura longitudinale. Il pilastro viene poi arricchito da altro cemento, di qualità certamente superiore rispetto a quello esistente. In questo modo, il pilastro vede aumentare la capacità portante, la resistenza alla flessione a al taglio, la capacità di deformazione.

Per quanto frequente, l’incamiciatura pilastro in cemento armato non è affatto un intervento leggero. Anzi, è piuttosto invasivo, anche perché coinvolge quello che è a tutti gli effetti un elemento strutturale, di importanza fondamentale per le condizioni dell’edificio. Non a caso, è necessario uno dei titoli abilitativi più imponenti, per procedere con l’incamiciatura: la SCIA, Segnalazione Certificata Inizio Attività.

Per inciso, l’intervento è noto anche come jacketing pilastri, un’espressione che fa riferimento alla terminologia inglese. D’altronde, jacketing è l’esatta traduzione di “incamiciatura”.

Incamiciatura Pilastri - Rinforzi Strutturali EdiliziAcrobatica

Quando è necessaria l’incamiciatura pilastri in cemento armato

Di base, è sempre utile “incamiciare” i pilastri. D’altronde, è un intervento in grado di rafforzare l’edificio, di renderlo molto più sicuro. Vi sono casi, però, in cui l’incamiciatura è fortemente consigliata, e altri in cui è assolutamente necessaria.

L’incamiciatura pilastri è fortemente consigliata se l’edificio, benché in buone condizioni, è situato in una zona ad elevato rischio sismico. Tale intervento infatti determina un rinforzo antisismico in grado di fare la differenza in caso di fortissime scosse di terremoto. È un problema che riguarda la stragrande maggioranza del patrimonio urbanistico “vecchio”, magari costruito tre o quattro decenni fa. All’epoca le normative intercettavano con minore efficacia le esigenze dei territori soggetti a rischio sismico, sicché molti edifici presentano un deficit di sicurezza da questo punto di vista.

L’intervento è invece assolutamente necessario in caso di lesioni importanti ai pilastri, causati o dall’usura del tempo (esacerbata da eventuali carenze costruttive) o, appunto, da eventi sismici. L’incamiciatura, nella fattispecie, permette all’edificio di riacquistare l’agibilità necessaria. Insomma, lo mette definitivamente in sicurezza.

Molti potrebbero essere frenati dall’eccessivo costo dell’intervento. In effetti, l’incamiciatura è tra gli interventi che costano di più. Tuttavia, questo potrebbe rivelarsi un falso problema. Infatti, il legislatore ha predisposto importanti agevolazioni edilizie che permettono di recuperare buona parte della spesa. L’aliquota di detrazione dipende dalla tipologia dei lavori. Fortunatamente, quelli in grado di determinare un rinforzo sismico godono di aliquote piuttosto alte, specie se inserite nei contesti condominiali. A determinate condizioni, e in un tempo più o meno lungo, è possibile recuperare addirittura il 90% di quanto speso, trasformando l’incamiciatura in un intervento alla portata di tutti.

Dunque, se abiti in una zona ad alto rischio sismico, e magari la tua abitazione è stata costruita molto tempo addietro, hai ben poche ragioni per rinunciare a un intervento decisivo come l’incamiciatura dei pilastri in cemento armato.

Perché rivolgersi a EdiliziAcrobatica

Come già accennato, l’incamiciatura dei pilastri in cemento armato è un intervento invasivo. Buona parte della portata “invasiva” è dettata dalla necessità di raggiungere anche altezze elevate, specie se oggetto dell’intervento è un condominio, piuttosto che un’abitazione indipendente. In questi casi, è necessario montare ponteggi e impalcature, che modificano l’aspetto dell’edificio, per quanto temporaneamente, compromettendolo in maniera netta. Senza considerare gli oggettivi fastidi dettati dalla presenza di un ponteggio, come l’impatto sulla vista dalle finestre e dai balconi, il rumore causato dal passaggio degli operai sulle assi e altro ancora.

Per fortuna, esiste un’alternativa a tutto ciò, e questa alternativa si chiama EdiliziAcrobatica. La nostra specialità è il lavoro su fune. I nostri muratori operano in sospensione, dunque non necessitano di ponteggi, impalcature e strutture di questo tipo. È un cambio di paradigma che si concretizza in numerosi vantaggi per il cliente.

Costi minori. Il ponteggio è una voce di costo importante, che incide sul preventivo. La rinuncia dai ponteggi ci permette di sottoporre prezzi vantaggiosi.

Minore inquinamento acustico. L’uso dei ponteggi genera i rumori più disparati, come il calpestio sulle assi. I lavori su corda, dunque, sono decisamente più silenziosi.

Minore impatto sull’aspetto estetico dell’edificio. I ponteggi sono giocoforza dei “mostri architettonici” che imbruttiscono l’edificio. Un problema che non riguarda i nostri interventi. Anzi, vedere i nostri operai che, come degli abili acrobati, lavorano in sospensione è un vero spettacolo.

Insomma, chi si rivolge a EdiliziAcrobatica vede migliorare la qualità della propria esperienza abitativa, anche se l’intervento è sulla carta molto invasivo, come nel caso dell’incamiciatura pilastri in cemento armato.

Tra l’altro, i nostri sopralluoghi non sono solo finalizzati alla raccolta di evidenze utili a una realizzazione efficace e rapida dell’intervento, ma anche all’elaborazione di soluzioni specifiche per ridurre al minimo l’impatto dei lavori sul grado di comfort che, solitamente, caratterizza l’esperienza abitativa.

Dunque, che aspetti? Se hai intenzione di commissionare a una impresa edile l’incamiciatura pilastri in cemento armato, e punti al rinforzo antisismico della tua abitazione, scrivici! Ti ricontatteremo per organizzare un sopralluogo.

Contattaci al NUMERO VERDE 800. 300. 833 per valutare la fattibilità dell’intervento

Richiedi un SOPRALLUOGO GRATUITO di un nostro tecnico specializzato

Oppure clicca qua e compila il form “Richiedi preventivo”.

E’ un servizio completamente gratuito e consentirà ai nostri tecnici di avere un quadro delle tue necessità e di individuare la soluzione migliore per te.
Sarai ricontattato senza impegno in meno di 12 ore!

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti