Secondo l’ultimo studio di Cresme, uno dei maggiori centri di ricerche di mercato per i settori delle costruzioni e dell’edilizia, i dati del comparto costruzioni del 2021 mostrano un trend positivo di crescita non solo rispetto al 2020, ma anche all’anno precedente. L’introduzione delle agevolazioni fiscali ha contribuito fortemente a questo sviluppo, dando un importante impulso all’intero settore.  

EdiliziAcrobatica si inserisce coerentemente e molto positivamente in questo flusso, come confermato da Riccardo Banfo, il CFO del Gruppo, che alla quarta edizione italiana della Conference “Mid & Small in Milan 2021” ha affermato: “Durante il 2021 siamo riusciti a imporre dei risultati assolutamente importanti. Siamo riusciti nei primi sei mesi a fare il 97% del fatturato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un EBITDA che ha quasi raggiunto 7 milioni di euro”. Inoltre ha aggiunto: “in controtendenza con l’economia italiana ed europea abbiamo continuato ad assumere personale durante tutto il 2021, introducendo 400 nuovi operatori e raggiungendo quota 1300 risorse totali.

Riguardo alle prospettive per il settore edile per il prossimo anno, Riccardo Banfo ha affermato che molto dipenderà dall’evoluzione del bonus facciate, che ha contribuito agli ottimi risultati del 2021, ma che ancora non è certo se verrà confermato o ridotto nel 2022. “Nonostante questo” ha aggiunto “ noi ci stiamo preparando ad affrontare il nuovo anno anche senza benefici fiscali, anche senza bonus non rimaniamo fermi. Siamo un’azienda giovane dinamica e quindi noi ci prepariamo sempre al futuro”. Conferma questo proposito la creazione, nel 2021, della società EA110 del Gruppo EdiliziAcrobatica SPA, per far fronte al Superbonus 110 %.

Inoltre, un ulteriore obiettivo di sviluppo è rappresentato dal progetto di internazionalizzazione. Dopo  l’apertura di EdiliziAcrobatica France nel 2019, quest’anno l’azienda è sbarcata a Barcellona con l’obiettivo di replicare il proprio business model in Europa.

Infine, di grande rilevanza è anche l’impegno per la sostenibilità ambientale, in virtù del quale si sta convertendo l’intero parco di autovetture e furgoni all’elettrico. Inoltre: “Abbiamo un progetto di ESG già in piedi, quindi probabilmente nei prossimi anni, forse già dall’inizio del 2022, inizieremo un bel progetto di bilancio sociale e di responsabilità sociale d’impresa: collaboriamo con l’università di Genova per alcuni progetti specifici come quello relativo alle emissioni di CO2 grazie al quale è stato dimostrato che non montare il ponteggio ha un impatto positivo sull’ambiente oltre a non invadere la strada e a non mettere in pericolo i condomini da eventuali intrusioni diurne e notturne. Infine nei nostri uffici stampiamo tutto con fogli riciclati, abbiamo abolito la plastica e attraverso questi piccoli gesti diamo il nostro contributo all’ambiente.”

Potrebbe interessarti anche

LAVORA CON NOI Vuoi unirti al nostro team? Invia il tuo CV

Hanno avuto fiducia in noi oltre 18.000 clienti