Accedi all'area riservata del nostro sito

Torna indietro

RISTRUTTURARE CASA FIRENZE: RIFACIMENTO FACCIATA, BALCONI E TETTO

maggio 2016

Luogo: Firenze
Tipo di servizio: Ristrutturazione Balconi, Facciate e Lavori Edili su corda
Contesto: Condominio Privato

SPECIFICHE SULLA RICHIESTA DI INTERVENTO:

Dal sopralluogo gratuito effettuato dai tecnici di EdiliziAcrobatica® presso un condominio è emersa la necessità di ristrutturare casa Firenze sita in Viale Volta. Ovvero, l’intervento richiede di eseguire una serie di lavori edili mirati alla messa in sicurezza e rifacimento della facciata del condominio, balconi e parte della copertura del tetto.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO SU CORDA:

Il sopralluogo ha evidenziato alcune porzioni dei frontalini dei balconi in fase di distacco e che la facciata centrale presentava sbollature della parte intonacata dell’edificio, dunque rappresentavano un pericolo per l’incolumità dei passanti. Inoltre, a seguito degli eventi ventosi verificatisi nel mese di Marzo, è stato riscontrato che alcune tegole erano scivolate verso la gronda e stavano creando una situazione di grave pericolo nelle aree sottostanti.

Grazie alla tecnica dei lavori su corda adottata dagli operatori di EdiliziAcrobatica® è stato possibile risolvere queste problematiche attraverso interventi di ripristino senza ponteggi al fine di intervenire e ristrutturare casa Firenze. Tale tecnica innovativa permette di ristrutturare un condominio con costi contenuti e innumerevoli vantaggi per i residenti dell’edificio.

Il ciclo di Messa in Sicurezza e ripristino dei frontalini dei balconi, il rifacimento parziale della facciata e il ripristino di una porzione del tetto ha comportato determinate fasi di intervento.

 

  • VERIFICA PRELIMINARE DI FATTIBILITÀ DEI LAVORI E VALUTAZIONE DEI RISCHI.
    In questa fase si fanno tutte le valutazioni della tipologia di intervento andando ad effettuare una descrizione puntuale dei lavori da realizzare. Si identificano i passaggi di lavoro con relative fasi e tempi di esecuzione.

 

  • INSTALLAZIONE DEL CANTIERE E CONTROLLO DI STABILITÀ.
    Si verifica la stabilità puntuale della facciata e dei frontalini dei balconi mediante picchettatura. Le parti soggette ad eventuale demolizione delle porzioni pericolanti di facciata e balconi vengono trasportate fuori dal cantiere e smaltite del materiale di risulta alla pubblica discarica.

 

  • RIPRISTINO DEI FRONTALINI DEI BALCONI E IL RIFACIMENTO PARZIALE DELLA FACCIATA.
    Per quanto riguarda la facciata si procede con la ricostruzione delle parti demolite mediante applicazione di malta premiscelata fibrorinforzata tissotropica tipo MAPEI Planitop. Si procede con la rasatura delle toppe mediante applicazione di rasante cementizio idrofugo a tessitura civile fine tipo Mapei Planitop. Tinteggiatura con pittura Silossanica idrorepellente in scala di colore previa mano di fissativo uniformante. Invece, per quanto riguarda i balconi si procede con la spazzolatura dei ferri di armatura e, in aggiunta, la loro passivazione eseguita con MAPEI convertitore, tipo Mapefer. Ricostruzione di parti demolite mediante applicazione di malta tissotropica premiscelata fibrorinforzata. La malta utilizzata in questo intervento è stata MAPEI Planitop “Rasa e ripara” o Tinteggiatura della toppa con pittura Silossanica idrorepellente in scala di colore.

 

  • RIPRISTINO DI UNA PARTE DELLA COPERTURA DEL TETTO.
    Il ciclo di ripristino della copertura del tetto ha previsto la muratura delle prime 3 file di tegole marsigliesi. L’intervento ha interessato la porzione di tetto a partire dalla gronda, della porzione di copertura lato tergale compresa. Inoltre, l’intervento ha richiesto, anche, la sostituzione delle tegole danneggiate o rotte. Infine, è stata effettuata la ripassatura della falda tergale con sostituzione di eventuali tegole rotte.

 

  • PULIZIA FINALE AL TERMINE DELLE LAVORAZIONI DI TUTTA LA ZONA DI CANTIERE