Accedi all'area riservata del nostro sito

Torna indietro

LINEE EQUIPOTENZIALI: SCUDO CONTRO I FULMINI

ottobre 2017

Luogo: Siena
Tipo di servizio: PRONTO INTERVENTO & MESSA IN SICUREZZA EDIFICIO
Contesto: Palazzo storico sede Monte dei Paschi di Siena

INSTALLAZIONE DI LINEE EQUIPOTENZIALI: SCUDO CONTRO I FULMINI PER LA SEDE MONTE DEI PASCHI DI SIENA

SPECIFICHE SULLA RICHIESTA D’INTERVENTO PER L’INSTALLAZIONE DI LINEE EQUIPOTENZIALI:

Realizzare uno scudo contro i fulmini per la sede dalla banca più antica d’Italia, senza l’utilizzo di sovrastrutture, attraverso l’istallazione di linee equipotenziali a formare un’efficiente “gabbia di Faraday”: questo l’impegnativo compito che i tecnici di EdiliziAcrobatica® hanno saputo portare a termine con grande professionalità.
L’intervento ha interessato la storica Rocca di piazza Salimbeni a Siena, che è sede centrale della Banca Monte dei Paschi di Siena e uno dei simboli della città.
EdiliziAcrobatica®, azienda specializzata in interventi esterni di ristrutturazione e manutenzione senza l’impiego di ponteggi o piattaforme aeree, grazie alla tecnica dei lavori in sospensione in doppia fune di sicurezza è particolarmente ricercata negli interventi che riguardano edifici di interesse storico e artistico, infatti, l’eliminazione dei ponteggi consente di non avere alcun ostacolo e ingombro, guadagnano così in termini di vista, luce, pulizia e sicurezza.

DESCRIZIONE DELL’INSTALLAZIONE DI LINEE EQUIPOTENZIALI CON LA TECNICA SU CORDA

L’installazione di linee equipotenziali, sulla copertura e sulla facciata nel palazzo sede della banca Monte dei Paschi di Siena, è stata definita dai tecnici di EdiliziAcrobatica® durante un sopralluogo. Lo staff dell’azienda ha stilato una relazione che prevedeva due tipi di intervento:
Installazione di calate verticali in tondo di rame sulla facciata.
Installazione di 100 metri di tondo in acciaio zincato sulla copertura.

Prima di procedere con l’installazione di linee equipotenziali con cavi in rame e in acciaio zincato, i tecnici di EdiliziAcrobatica® hanno individuato in quali punti della facciata applicare le calate. I punti erano tutti accessibili dalla copertura del palazzo ed erano idonei per installare il sistema di linee vita provvisorio per consentire agli operai di muoversi e di lavorare in sospensione in totale sicurezza, senza alcun rischio di caduta. I tecnici si sono concentrati, poi, sulla copertura, controllando che ci fossero le giuste condizioni per ospitare la linea di tondo zincato e verificando che le linee vita già allestite sul tetto fossero ben assestate.
Il lavoro successivo si è svolto in diverse fasi:

  • Verifica preliminare di fattibilità dei lavori e valutazione dei rischi.
    I tecnici hanno effettuato una descrizione dei lavori presentando le relative fasi di esecuzione e la valutazione dei rischi in base al know-how di EdiliziAcrobatica® come da Piano Operativo di Sicurezza specifico per questo cantiere.
  • Allestimento del cantiere.
    Gli operai di EdiliziAcrobatica® hanno predisposto gli armi indispensabili per realizzare il lavoro su fune. L’ancoraggio principale è stato sistemato sul corpo in muratura della struttura del vano scale, mentre un ancoraggio secondario è stato sistemato su un altro corpo di fabbrica presente sul tetto. Una mantovana aerea costituita da tubi in alluminio e sacco in doppio strato di PVC è stata preparata per evitare la caduta in basso di materiali di risulta.
  • Installazione di linee equipotenziali.
    Gli operai acrobatici hanno iniziato a lavorare all’installazione delle linee equipotenziali sulla facciata del palazzo, dove hanno posizionato 6 calate verticali in tondo di rame di diametro di 8 mm. Successivamente gli operai, altamente specializzati in questo tipo di intervento, si sono occupati della copertura, con l’installazione di 100 metri lineari di tondo in acciaio zincato, dal diametro di 10 mm, con fissaggi meccanici su corpi emergenti o su colmi delle coperture.